Da Cassano a Bari, ecco la nuova sede dell'Irccs Maugeri: sette piani e 35mila metri quadri per un ospedale ecosostenibile e 'green'

L'istituto di medicina riabilitativa ha inaugurato oggi la nuova struttura in via Generale Bellomo, realizzata dalla riqualificazione di un edificio inutilizzato, trasformato in 'ospedale verde'

L'istituto Maugeri Irccs lascia la storica sede di Cassano per trasferirsi a Bari. La nuova struttura, in via Generale Bellomo, è stata inaugurata questa mattina. Un nuovo ospedale 'super green'ed ecosostenibile, che in sedici mesi di lavoro è stato trasformato da vecchio edificio inutilizzato (realizzato nel 1997) a moderno ospedale.

35 mila metri quadri (di cui 15 mila esterni), l'immobile di Villa Patrizia, accuratamente riqualificato, si innalza su sette piani (di cui 3 nel sottosuolo), per 60 mila metri cubi complessivi e ospiterà le attività di medicina riabilitativa del centro. L'immobile è stato ceduto a giugno 2018 dal gruppo Matarrese al fondo Iaso, gestore del patrimonio immobiliare di Ics Maugeri Spa Società Benefit.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Rilanciamo il Sud. L'idea è che qui c'è un bisogno e il modo migliore per fare investimenti intelligenti è metterli dove c'è un bisogno effettivo", ha affermato Paolo Migliavacca, direttore generale. A riportare le sue parole è l'agenzia Dire. "La scelta che abbiamo fatto è stata di potenziare la capacità della Medicina riabilitativa in Puglia in modo da poter offrire ai cittadini un servizio che troppo spesso provano a ricercare in altre regioni. Adesso è possibile avere qui un servizio superiore a quello che hanno cercato facendo lunghi viaggi", ha aggiunto - riporta ancora la Dire - ricordando le risorse impiegate per la sostenibilità della struttura. "Abbiamo fatto una serie di investimenti, sia di carattere preventivo sia di carattere contenitivo e sull'inquinamento elettromagnetico, abbiamo fatto analisi, dopo quelle compiute dall'Arpa (Agenzia regionale per la protezione ambientale della Puglia, ndr) mettendo il nostro studio a disposizione di Comune e Regione". L'istituto è dotato di "quattro grandi palestre digitalizzate nelle quali si potrà applicare il modello clinico che verifica del beneficio riabilitativo portato a letto dalle terapie funzionali tenendo conto delle condizioni specifiche di malattia e di disabilità", ha concluso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Verso un nuovo Dpcm già oggi? Per fermare il contagio covid in arrivo il coprifuoco alle 22

  • Tre 'mini zone rosse' a Bari vecchia, nell'Umbertino e a Poggiofranco: "No alla movida, controlli già da stasera"

  • Formiche volanti: come scongiurare l'invasione in casa

  • Fermare l'aumento dei contagi ed evitare il lockdown, oggi il nuovo dpcm: verso coprifuoco alle 22 e orari scaglionati per le scuole

  • Donna trovata senza vita a Bari: morta dissanguata, in casa c'erano compagno e figlia

  • 'Caffè' al banco vietato dalle 18 dopo il nuovo Dpcm, la prima multa a Bari è per un bar del centro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento