Mercoledì, 16 Giugno 2021
Salute

Continuano a calare i casi Covid in provincia, l'Asl fiduciosa per la 'zona bianca'. Vaccinato il 41% della popolazione

Il report del direttore generale Antonio Sanguedolce: la tendenza favorevole è dunque confermata ormai da sette settimane. In questa settimana, grazie a oltre 82mila iniezioni di vaccino, si sfiora il tetto delle 750mila dosi complessive somministrate in tutti i centri vaccinali del territorio

Continuano a scendere i contagi Covid in Puglia, con la curva che segna un -39,1% rispetto alla scorsa settimana. La conferma arriva dall'Asl Bari, attraverso le parole del direttore generale Antonio Sanguedolce, che indica come nell’intero territorio provinciale di Bari, il monitoraggio settimanale rileva un tasso per 100mila abitanti di 41,5, "un livello che se consolidato contribuirà nelle prossime settimane al raggiungimento della 'zona bianca' pugliese" assicura. La tendenza favorevole è dunque confermata ormai da sette settimane, e dall'Asl specificano che permangono abbondantemente sotto soglia tutti i 41 Comuni e ben otto di essi registrano zero casi. Lo stesso capoluogo si attesta ad un tasso per 100mila abitanti di 34,6, sensibilmente inferiore al dato complessivo.

La campagna vaccinale

Aggiornamenti anche sulla campagna vaccinale anti-Covid, che prosegue secondo le previsioni, coinvolgendo sempre maggiori fasce di popolazione. In questa settimana, grazie a oltre 82mila iniezioni di vaccino, si sfiora il tetto delle 750mila dosi complessive somministrate in tutti i centri vaccinali del territorio.  La copertura vaccinale ha raggiunto almeno con una dose più di quattro cittadini su dieci, esattamente il 41 per cento della popolazione del territorio provinciale e il 45 per cento dei residenti nella città di Bari. Le categorie prioritarie hanno ricevuto un livello di protezione consistente: il 91 per cento degli ultraottantenni ha già avuto almeno una dose di vaccino (l’80% anche la seconda), al pari del 90 per cento dei 70-79enni e all’84 per cento dei 60-69enni. Tra le classi d’età inferiori, il 52 per cento dei 50-59enni ha già fatto la prima dose di vaccino, così come il 28 per cento degli over 40. Il crescente avanzare della campagna vaccinale, è utile ribadirlo, deve essere accompagnato dal senso di responsabilità dei cittadini, chiamati a rispettare comunque le basilari regole anti-contagio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Continuano a calare i casi Covid in provincia, l'Asl fiduciosa per la 'zona bianca'. Vaccinato il 41% della popolazione

BariToday è in caricamento