rotate-mobile
Salute

Donazione di midollo osseo, campagna Admo nelle scuole baresi: "Coinvolti 180 studenti maggiorenni"

La referente cittadina dell'associazione, Malu Latorre: "Ringraziamo le dirigenti scolastiche per averci dato la possibilità di sensibilizzare gli alunni maggiorenni che hanno scelto di compiere il loro primo gesto da adulto, in favore di chi è malato di leucemia e malattie del sangue"

"Oggi è stato un piacere portare il mio saluto alla grande famiglia di Admo Puglia impegnata in questi giorni nelle scuole della nostra città. Il loro impegno alla sensibilizzazione sull’importanza di entrare nel 'registro dei donatori di midollo osseo' rappresenta un gesto di elevato spessore solidale". Lo ha dichiarato il presidente del Municipio I di Bari, Lorenzo Leonetti, in occasione della campagna Admo che ha coinvolto circa 180 gli studenti maggiorenni  degli istituti Pascali, De Nittis, Scacchi e Marconi.  

"La loro lotta contro la disinformazione, al fine di produrre la più potente medicina che abbiamo a disposizione, ovvero la solidarietà, ci fa ben sperare di poter generare cittadini più vicini alle esigenze di chi ha più bisogno", ha sottolineato Leonetti.

"Ringraziamo le Dirigenti scolastiche per averci dato la possibilità di sensibilizzare gli alunni maggiorenni - ha precisato Malu Latorre referente cittadina Admo - che hanno scelto di compiere il loro primo gesto da adulto, in favore di chi è malato di leucemia e malattie del sangue. Le numerose adesioni di questi giorni purtroppo non bastano. Per questo chiediamo agli altri istituti scolastici e alle realtà cittadine di aprire le loro porte a questo meraviglioso gesto d’amore". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donazione di midollo osseo, campagna Admo nelle scuole baresi: "Coinvolti 180 studenti maggiorenni"

BariToday è in caricamento