Salute

Covid, buone notizie dai report: positivi in calo del 38% in una settimana. A giugno attesi 1,5 milioni di vaccini

Dalle 14 è partita l'adesione per i nati tra il 1970 e il 1973. C'è però l'incognita medici di medicina generale, che hanno annunciato di non riuscire più a supportare la campagna vaccinale

Casi Covid in calo in Puglia, con il 38 per cento dei positivi in meno rispetto alla scorsa settimana e una media giornaliera di circa 525 nuovi contagi. Numeri che in Puglia non si registravano dalla fine dello scorso ottobre, quando partì la seconda ondata. Nel bollettino odierno è stato toccato il picco più basso dall'autunno scorso, con 145 contagi su 4.330 tamponi processati, per un tasso di positività del 3,3%. 

La campagna vaccinale

La campagna vaccinale pugliese procede in linea con le indicazioni della struttura commissariale e da oggi possono aderire anche i nati tra il 1970 e il 1973. Annunciata dal Dipartimento prevenzione della salute della Regione anche un nuovo carico di dosi:a giugno è in programma l'arrivo di 1,5 milioni di vaccini. Però, in Puglia c'è il rischio di dover fare a meno dei medici di famiglia: "La medicina generale pugliese non è più in condizione di continuare a dare il proprio supporto alla campagna vaccinale", ha annunciato Donato Monopoli, segretario Fimmg Puglia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, buone notizie dai report: positivi in calo del 38% in una settimana. A giugno attesi 1,5 milioni di vaccini

BariToday è in caricamento