“Occhio” al diabete: due giornate di prevenzione e informazione sulla patologia

Si è appena concluso alla chiesa del Villaggio del Fanciullo di Bari il service del Rotaract Club Bari Agorà e del Rotary Club Bari Castello: due giornate di prevenzione e informazione sulla patologia

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

I problemi della salute hanno sempre interessato, in modo pregnante, tutti i clubs Rotary ed i rotariani, tanto che nel programma Fondazione Rotary vi è un'area ben specifica sulla "prevenzione e cura delle malattie" che vede impegnati direttamente molti soci rotariani nel migliorare le condizioni della vita per le persone che vivono in un contesto sociale. Screening gratuito per la IX edizione è nato con l'obiettivo di sensibilizzare i cittadini sulle conseguenze infauste causate dal diabete e sulle attività possibili di prevenzione cercando, così, di far prendere consapevolezza ai cittadini sulle alterazioni patologiche che il diabete può determinare in svariati modi nella vita quotidiana. Infatti alla malattia di fondo si possono associare lesioni a livello renale (nefropatia diabetica) a livello neurologico (neuropatia diabetica) a livello oftalmico (retinopatia diabetica) che determina gravissime alterazioni visive che possono portare se non adeguatamente curate alla cecità totale. Ed, infatti, i volontari si sono attrezzati ad eseguire anche l'esame del "fundus oculi" che il più delle volte può essere dirimente e può far scoprire molto precocemente la malattia diabetica e le sue infauste conseguenze. Una lodevole iniziativa portata avanti negli anni dal Rotaract Club Bari Agorà e dal Rotary Club Bari Castello, nell’ambito del progetto di informazione e prevenzione alla patologica diabetica. Il service, giunto alla sua IX edizione, ha visto relazionare medici esperti della materia all’incontro di sabato 27 aprile aperto a tutta la cittadinanza, tra cui il Dott. Vincenzo d’Ambrosio Lettieri (I°Dirigente Medico Clinica Oculistica di Bari e socio fondatore del Rotary Club Bari Castello), la Dott.ssa Tiziana Tritto (Medico specialista in Oftamologia) e il Dott. Gianfranco Sifanno (Medico e socio del Rotaract Club Bari Agorà). Nella giornata successiva di domenica 28 aprile, gli stessi medici insieme ad altri volontari, tra medici e non medici, soci del Rotaract Club Bari Agorà, tra cui Domenico Lamacchia, Antonella Ventura, Domenico Posa, Federico Mastroleo, Angela Ammirabile, Teresita Bufo, Alessandro Xhelo, Federica Brandini, Alessia Dalla Serra e Vito Flavio Covella hanno raccolto i dati necessari per i controlli sanitari gratuiti (stick glicemici, pressione arteriosa ed esame fundus ottico) eseguiti dai giovani medici dietro il coordinamento del Dott. Vincenzo d’Ambrosio Lettieri. Al termine della giornata, i volontari hanno ringraziato il Parroco della chiesa del Villaggio del Fanciullo, Padre Vincenzo, che ha reso possibile la realizzazione dell’iniziativa. Al riguardo, l’Avv. Paolo Iannone (Presidente del Rotaract Club Bari Agorà) ha dichiarato:«Sono felicissimo della perfetta riuscita del service, grande partecipazione ed entusiasmo all’iniziativa hanno contraddistinto queste due giornate di informazione e prevenzione sulla patologia diabetica. Servire divertendosi, questo è lo spirito che ci unisce in ogni attività all’insegna del nostro motto di Club di quest’anno “Together We Are Invincible” non dimenticando mai il principio base che ci muove:“Service Above Self” - ovvero - “Servire al di sopra di ogni interesse personale”».

Torna su
BariToday è in caricamento