Al ginecologo barese Luigi Loverro il premio 'Luigi Coppola – Città di Gallipoli'

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

Si terrà a Lecce, presso la sala convegni di Torre del Parco, la XII edizione del “Premio Luigi Coppola - Città di Gallipoli”, evento itinerante istituito dalla Città di Gallipoli nel 1997 e che negli anni ha valorizzato in tutta Italia i meriti di medici, ricercatori ed associazioni che si sono distinti nella loro attività dal punto di vista scientifico e socio-antropologico. Nel prestigioso elenco dei premiati nelle precedenti edizioni si annovera anche il Premio Nobel Rita Levi-Montalcini. Quest'anno il Premio Coppola verrà assegnato al ginecologo Giuseppe Loverro, il quale ha ricoperto, dal 2002 al 2019, l'incarico di Professore Ordinario e Direttore della Scuola di Specializzazione in Ostetricia e Ginecologia presso l'Università di Bari, nonché quello di Direttore dell'Unità Operativa Complessa di Ginecologia ed Ostetricia dal del Policlinico barese. Al Prof. Loverro viene assegnato il “Premio Coppola alla Carriera” per aver dedicato la sua vita professionale alla salute della donna e per aver contribuito allo sviluppo culturale e scientifico della ginecologia durante gli anni in cui ha guidato, con scienza e sapienza, la scuola ginecologica barese. La manifestazione si svolgerà nel contesto del congresso nazionale su “La gestione delle disfunzioni riproduttive di coppia”, organizzato dal Prof. Lamberto Coppola, ginecologo e andrologo di Nardò, con il patrocinio di della Società Italiana della Riproduzione e della Società Italiana di Medicina Biointegrata.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento