rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022
Salute

Covid, in Puglia incidenza al 2,2% contro il 6% nazionale. Montanaro: "Impennata prevista, ora speriamo di tenerla sotto controllo"

Le parole del direttore del Dipartimento Salute della Regione Puglia, a margine dell'avvio dell'avvio delle vaccinazioni per gli under 11. E sui nuovi casi Omicron: "Basta porre in essere le misure che l'Iss e il comitato scientifico ci hanno comunicato"

Una 'impennata' nei contagi Covid che anche in Puglia era attesa e che ora dal dipartimento Salute della Regione Puglia si spera "di tenere sotto controllo". A confermarlo è il direttore dell'area, Vito Montanaro, a margine della prima giornata di campagna vaccinale anti Covid per gli under 11. A livello regionale l'incidenza è al 2,2% contro il dato nazionale del 6%. 

E sui primi casi Omicron in Puglia, Montanaro rassicura: "Basta porre in essere le misure che l'Iss e il comitato scientifico ci hanno comunicato, noi siamo molto attenti. I dipartimenti di prevenzione hanno sviluppato una capacità di tracciamento e circoscrizione del rischio che sta dando grandi risultati". Il direttore di Dipartimento ha anche parlato dell'avvio della campagna vaccinale per i bambini, ricordando che si tratta di una fascia di età "inconsapevolmente è veicolo del virus, quindi un pericolo per genitori e per i nonni, soprattutto in questo periodo in cui presumibilmente si starà in famiglia". "Ecco perché è importante che i bambini siano vaccinati - ha aggiunto - L'adesione credo sia buona per l'inizio, oggi stiamo facendo una verifica del numero delle scuole e del numero tendenziale delle adesioni delle famiglie in modo da orientare le azioni nei prossimi giorni per convincere i genitori che le vaccinazioni dei bimbi sono importanti quanto quelle degli adulti".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, in Puglia incidenza al 2,2% contro il 6% nazionale. Montanaro: "Impennata prevista, ora speriamo di tenerla sotto controllo"

BariToday è in caricamento