menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuovo ecotomografo per l'ospedale e seconda Usca attivata, a Noci attenzione alta per la salute: "62 positivi in città"

L'attrezzatura diagnostica è stata donata ieri dall'Asl, dopo le richieste del sindaco Nisi: "Serve massima attenzione in questo momento"

Un nuovo ecotomografo colordoppler multidisciplinare per l'ospedaledi Noci: lo strumento diagnostico è stato consegnato ieri, 31 marzo, dopo la richiesta partita dal sindaco, Domenico Nisi, al direttore generale dell'Asl, Antonio Sanguedolce. Un'idea partita anche dalle proposte di medici e cittadini del comune barese, che più volte avevano segnalato la mancanza dell'attrezzatura per la tomografia. 

"Buone notizie per la nostra comunità, che fanno seguito a quella relativa all’attivazione della seconda unità Usca (Unità Speciale di Continuità
Assistenziale) - ricorda il primo cittadino - segno del fatto che l’attenzione dell’amministrazione Comunale e del sindaco verso la tutela della salute resta alta".

La situazione dei contagi. Pronte due aree per le vaccinazioni

È stato lo stesso primo cittadino a comunicare all'Asl nei giorni scorsi la "piena e totale disponibilità dell’Amministrazione a mettere a disposizione due spazi da poter utilizzare per la campagna vaccinale - si legge in una nota - In particolare si tratta del Palazzetto dello Sport di via Tommaso Fiore (già utilizzato, con piena soddisfazione dagli operatori del Dipartimento di Prevenzione per la vaccinazione degli operatori scolastici) e la nuova struttura del Foro Boario, con una superficie coperta di circa 1600 mq e una superficie a parcheggio di circa 15000 mq (struttura certamente idonea per dimensione, servizi e logistica ad ospitare un hub sovra comunale).

Il Comune ha poi diffuso i dati sull'emergenza, aggiornati al 31 marzo: in città si registrano 62 positivi (di cui 11 minori) e 44 persone in isolamento fiduciario (di cui 6 minori). "Invito tutti alla massima attenzione e prudenza e a non lasciarsi indurre dai numeri relativamente bassi rispetto ad altre comunità a considerare la situazione poco pericolosa. Soprattutto in vista delle prossime giornate di festa, vi chiedo di evitare assembramenti familiari" conclude il sindaco.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento