menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vaccini, Puglia terza regione per dosi somministrate: nel Barese 11mila inoculazioni in 24 ore

La Puglia si posiziona dopo Veneto e Umbria, con il 92% di dosi somministrate. Sono 1000 le vaccinazioni effettuate solo nell'hub in Fiera

In Puglia somministrato oltre il 92% delle dosi consegnate. La campagna vaccinale in Puglia procede spedita, con la regione che si posiziona terza, dopo Veneto e Umbria, per dosi somministrate.

Nello specifico le dosi di vaccino anticovid somministrate sino ad oggi in Puglia sono 1.003.336 (dato aggiornato alle ore 18.00).

Nel dettaglio:

Le percentuali di persone vaccinate per fasce di età (dati aggiornati alle ore 15.30) sono:
1 dose over 80 anni Puglia al 81,4% (dato Italia: 80,6%)
2 dose over 80 anni Puglia al 48,3% (dato Italia: 39,7%).

1 dose 79 anni (Nati nel 1942)  Puglia = 66%
1 dose 78 anni (Nati nel 1943)  Puglia = 65%
1 dose 77 anni (Nati nel 1944)  Puglia = 53%
1 dose 76 anni (Nati nel 1945)  Puglia = 47%
1 dose 75 anni (Nati nel 1946)  Puglia = 44%
1 dose 74 anni (Nati nel 1948)  Puglia = 28%
1 dose 73 anni (Nati nel 1949)  Puglia = 25%

La situazione nel Barese

Sono oltre 11mila le vaccinazioni programmate per oggi e ancora in corso nei centri della ASL Bari, di cui 1000 solo nell’hub Fiera del Levante. Le Squadre di vaccinatori lavorano a pieno ritmo per assicurare le somministrazioni in favore delle categorie previste dal piano strategico regionale e nazionale. La programmazione del NOA prosegue per definire anche i percorsi vaccinali specifici e dedicati come per i pazienti autistici e le persone affette da malattie rare. Per questi ultimi il Centro Territoriale Malattie Rare della ASL per facilitare la comunicazione con pazienti e famiglie ha istituito un indirizzo mail

dedicato ctmr@asl.bari.it al quale si può fare riferimento per la campagna vaccinale.


Al Policlinico di Bari sono state somministrate oggi circa 1.500 dosi di vaccino destinate a persone affette da malattie rare. In particolare sono stati convocati per la vaccinazione dalle unità operative del Policlinico di Bari presso cui sono in cura, pazienti affetti da sclerosi laterale amiotrofica e sclerosi multipla, patologie neurologiche e malattie rare dermatologiche. In calendario nella giornata anche le seconde dosi per i trapiantati e i rispettivi caregiver. Vanno avanti inoltre in ambienti protetti le vaccinazioni dei pazienti HIV positivi, circa 100 al giorno.

Mille vaccinazioni nel fine settima appena passato e più di 3000 dall’inizio del mese. Sono i numeri dell’Istituto Tumori ‘Giovanni Paolo II’ di Bari che, in quanto centro di cure specialistiche, sta provvedendo alla vaccinazione dei pazienti in cura (pazienti oncoematolologici e oncologici, attualmente in trattamento o che hanno sospeso i trattamenti da meno di 6 mesi) e dei rispettivi caregiver. Sabato 17 e domenica 18 aprile sono stati vaccinati in tutto 516 pazienti e 490 caregiver. In 12 giorni di campagna vaccinale, tenendo anche conto della disponibilità della fornitura vaccinale, sono state vaccinate in tutto più di 3200 persone: più di 1700 i pazienti, più di 1400 i caregiver. Oggi e domani, lunedì 19 e martedì 20 aprile, sono attesi ancora 252 pazienti. La campagna vaccinale dell’Istituto proseguirà nelle prossime settimane.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento