rotate-mobile
Giovedì, 30 Giugno 2022

Vaiolo delle scimmie, Tafuri (Policlinico): "Caso rilevato in Puglia non legato a trasmissione locale. Impatto finale più modesto del Covid"

Le rassicurazioni del medico responsabile della Control Room Covid del Policlinico: "Non paragonabile alla pandemia trascorsa perché al momento il virus si trasmette attraverso rapporti sessuali"

"La diffusione del vaiolo delle scimmie sarà minore rispetto a quella del Covid". A rassicurare la popolazione dopo la scoperta del primo caso pugliese del virus, appartenente a un 36enne tornato da un viaggio in Africa, è Silvio Tafuri, medico responsabile della Control Room Covid del Policlinico di Bari. Per Tafuri, infatti, a smorzare la possibilità di un contagio di massa è la modalità del trasmissione del virus, che "al momento è solo attraverso rapporti sessuali" spiega. "Non si possono però escludere altri casi in Puglia al momento - aggiunge -  perché paucisintomatici o perché confusi con altre malattie sessualmente trasmissibili". 

Video popolari

Vaiolo delle scimmie, Tafuri (Policlinico): "Caso rilevato in Puglia non legato a trasmissione locale. Impatto finale più modesto del Covid"

BariToday è in caricamento