rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Scuola

"Prevenzione del terrorismo e integrazione", da ottobre un nuovo master dell'Università di Bari

Il corso, destinato a 50 iscritti, ha come obiettivo formare figure professionali specializzate in antiterrorismo: questa mattina la presentazione

L'Università di Bari è la prima in Italia ad avviare per l'anno accademico 2017/2018 un master in "Prevenzione della radicalizzazione del terrorismo e politiche di integrazione interreligiosa e interculturale". Il corso post-universitario è stato presentato, questa mattina, nel corso di una conferenza stampa nell'Ateneo barese, alla presenza del rettore Antonio Uricchio. Il master, destinato a 50 iscritti ha come obiettivo formare figure professionali specializzate in antiterrorismo. L'idea di istituire il corso era nata da alcuni casi giudiziari riguardanti il territorio di Bari e provincia. Si partirà il 27 ottobre: il percorso formativo è destinato a personale delle forze di polizia e istituti penitenziari, operatori della giustizia, assistenti e mediatori sociali ma anche insegnanti, dirigenti scolastici, educatori, operatori della protezione dei minori e funzionari dei centri per l'impiego. Al master potranno parteciparvi anche analisti gi sicuezza interna, giornalisti, psicolodi, esponenti delle comunità religiose e ricercatori.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Prevenzione del terrorismo e integrazione", da ottobre un nuovo master dell'Università di Bari

BariToday è in caricamento