Arredi e banchi per le scuole baresi in arrivo forniture e lavori da 7 milioni: "Riapriamo in sicurezza nonostante il covid"

A fronte delle novità introdotte secondo i protocolli anti-Covid, si è reso infatti necessario prevedere l’acquisto di nuovi arredi da mettere a disposizione delle scuole che dovranno accogliere gli alunni nelle classi secondo le nuove disposizioni

È stata aggiudicata la gara per l’accordo quadro di durata biennale da 1 milione di euro per la fornitura di arredi, suppellettili e attrezzature sostenibili per le scuole statali cittadine d'infanzia, primarie e secondarie di I grado e per gli asili nido comunali di Bari in previsione dell’avvio del nuovo anno scolastico 2020/2021.

A fronte delle novità introdotte secondo i protocolli anti-Covid, si è reso infatti necessario prevedere l’acquisto di nuovi arredi da mettere a disposizione delle scuole che dovranno accogliere gli alunni nelle classi secondo le nuove disposizioni. La procedura è stata aggiudicata alla ditta Vastarredo S.r.l per un’offerta a ribasso del 3,51% rispetto all’importo a base d’asta.

“In questo mese di agosto gli uffici sono a lavoro per preparare le scuole, di ogni ordine e grado ad accogliere bambini e studenti che torneranno in classe dopo più di sei mesi di lontananza  - spiega l’assessore Paola Romano –. Questo accordo quadro ci permetterà di avere a disposizione un fornitore unico per i prossimi due anni attraverso il quale avremo la possibilità di acquistare arredi e attrezzature man mano che se ne presenterà la necessità, in base alle esigenze che ci comunicheranno le scuole e in attesa di comprendere la quantità degli arredi che saranno acquistati e forniti alle scuole su tutto il territorio nazionale dal Commissario straordinario per l’attuazione e il coordinamento delle misure di contenimento e contrasto dell’emergenza epidemiologica. In base alle scuole e ai presidi per l’infanzia gestiti dal Comune, abbiamo inserito nell’elenco dei beni da acquistare non solo banchi e sedie ma anche armadi per i docenti, gli educatori e il personale coinvolto nella gestione delle scuole, arredi per la primissima infanzia, quali seggioloni, fasciatoi, mobiletti gioco, lettini e attaccapanni oltre a tutto ciò che servirà a rendere i luoghi accoglienti e funzionali per i nostri bambini. Con questi fondi contiamo già di poter acquistare circa 5400 banchi/sedie, 1300 armadi e qualche centinaia di attaccapanni. A questi si aggiungeranno gli arredi necessari agli asili nido e alle scuole per l’infanzia”.

Città metropolitana: lavori da 6 milioni

Oltre 140 aule ottenute grazie a lavori di impermeabilizzazione e risanamento per il recupero di ambienti inutilizzati, ridistribuzione di spazi, interventi su ambienti già presenti in edifici scolastici con la modifica della loro destinazione d’uso attraverso la demolizione di divisori, adeguamenti impiantistici e adattamento di ingressi ed uscite con la realizzazione di nuovi cancelli e camminamenti esterni: è quanto prevede  l Servizio Edilizia e Patrimonio della Città metropolitana con il consigliere delegato all’Edilizia scolastica, Marco Bronzini, per riaprire in sicurezza le scuole di competenza dell’Ente in base alle nuove misure anti - Covid. Un piano di interventi messo a punto anche grazie alla collaborazione e all’impegno dei Dirigenti scolastici che hanno fornito il loro prezioso contributo nell’esporre le proprie esigenze.

Un investimento complessivo di oltre 6 milioni e mezzo di euro di cui 2 milioni e 600 mila di fondi stanziati dal MIUR ed i restanti fondi prelevati dal bilancio e dall’avanzo di amministrazione dell’Ente, senza dimenticare i fondi già impegnati sulla prima annualità del piano triennale approvato dal consiglio metropolitano lo scorso 5 agosto, ed i numerosi cantieri ancora in corso per opere già finanziate.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli interventi, avviati in questi giorni, andranno avanti per tutto il mese di agosto fino a metà settembre e interessano, in misura variabile, tutti gli edifici scolastici di competenza della Città metropolitana di Bari. “Abbiamo trovato soluzioni grazie al proficuo lavoro di collaborazione fra i nostri tecnici ed i dirigenti scolastici. Si tratta di interventi migliorativi e funzionali che rimarranno utili anche dopo l’emergenza – afferma il consigliere Bronzini -. Abbiamo cercato di non stravolgere spazi e abitudini dei docenti e studenti cercando di ricavare all’interno delle varie scuole spazi più capienti per allargare aule e creare classi aggiuntive consentendo così il distanziamento necessario. Non è un lavoro semplice se si considera che è stato realizzato in poco tempo e in un periodo, quale quello estivo, che vede tradizionalmente gli uffici sotto organico. Per questo ringrazio profondamente il personale tecnico ed amministrativo del Servizio che, a tempo di record, ha predisposto questo piano di interventi anticovid. Sono fiducioso perché tutto ciò che è nelle possibilità dell’Ente sarà fatto e per l’inizio dell’anno scolastico tutti gli istituti della Città metropolitana potranno ripartire in sicurezza”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piccioni su balconi e grondaie: i sistemi per allontanarli da casa

  • Uccide fidanzato della ex, accoltella la ragazza e il padre della vittima. arrestato 26enne a Bitetto

  • Pestato brutalmente per strada, morto dopo due giorni di agonia in ospedale. arrestato pregiudicato al San Paolo

  • Operatrice positiva al Covid, chiude asilo nido a Bari

  • A Bari vecchia 38 positivi al Covid e Decaro mette in guardia i residenti: "A breve confronto con i gestori dei locali"

  • Positiva al covid rompe la quarantena ed esce a fare la spesa: denunciata una donna nel Barese

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento