Boom di iscrizioni allo Scacchi, il preside: "Chiediamo nuovi spazi alla Città metropolitana o ricorreremo a graduatoria"

Circa 80 le domande in esubero per l'annualità scolastica 2019/2020. La scrematura delle richieste sarà fatta anche attraverso il voto dell'esame di terza media

Troppe iscrizioni, tante da obbligare il liceo a formare una graduatoria e a chiedere aiuto alla Città Metropolitana. Succede - ancora una volta - allo scientifico 'Arcangelo Scacchi' di Bari, dove per l'anno 2019/2020 ci sono circa 80 domande in esubero. Impossibile accettare tutti perché, come ricorda il preside Giovanni Magistrale in una nota, "la nostra scuola dovrebbe formare almeno 13 prime classi, mentre non può formarne che 10, a fronte delle 10 quinte in uscita, non avendo più alcuno spazio a disposizione".

La scrematura

Al momento l'unica opzione percorribile rimane quella della 'scrematura' delle domande, ma il preside è in contatto con la Città metropolitana per provare a richiedere altri spazi per formare altre prime. In attesa di una risposta, la strada da seguire al momento è quella della graduatoria, basata su diversi criteri scelti in passato sia legati alla sezione, sia di carattere territoriale. Come la residenza nel distretto dell'istituto e frequenza attuale di fratelli/sorelle al Liceo Scacchi, ma anche il voto conseguito negli esami di terza media (utile per l'ammissione in diverse sezioni, dal Bilinguismo al potenziamento delle scienze sperimentali, a cambiare è solo la materia di cui si analizza il voto).

Ecco perché la graduatoria non potrà essere realizzata prima del completamento degli esami di terza media degli aspiranti iscritti. "Pertanto - scrive Magistrale nella nota - tutti gli interessati potranno decidere se aspettare la formulazione delle graduatorie, agli inizi di luglio, oppure chiedere al nostro Liceo lo smistamento dell'iscrizione presso altra scuola di seconda scelta". Se però non ci fosse possibilità a inizio luglio di trovare spazio nella sezione inizialmente scelta, la scuola non nega la possibilità di trasferire l'alunno in un'altra sezione con ancora posti disponibili o, in alternativa, di spostarlo in un'altra scuola.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia resta 'zona arancione', la decisione del ministro Speranza: misure confermate

  • Dagli spostamenti tra regioni ai cenoni (vietati), il nuovo Dpcm e le misure al vaglio per Natale

  • Muore a 53 anni l'avvocata Antonella Buompastore, ex proprietaria del Kursaal Santa Lucia

  • Asfalto viscido per la pioggia, auto si ribalta e finisce fuori strada: muore 19enne

  • Bari, smantellato traffico internazionale di droga: 15 arresti, sequestri di beni per 3,5 milioni

  • Folle inseguimento a 120 km/h per le strade di Carbonara: arrestato pregiudicato 33enne

Torna su
BariToday è in caricamento