Le 10 mosse per un matrimonio perfetto

Il matrimonio richiede una buona orgaizzazione e attenzione ai dettagli. Ecco gli step fondamentali da non trascurare per realizzare il giorno più bello della tua vita

Un bel matrimonio dipende dalla buona organizzazione della festa e dalla scelta dei dettagli: allestimenti, vestito, partecipazioni, location, rinfresco e così via. Oltre a questo incide anche lo spirito con il quale affrontare questo percorso, se vivere quest'esperienza in maniera divertente oppure se affrontarla con ansia e nervosismo da stress. Vi suggeriamo 10 importanti passaggi per poter affrontare con serenità e sicurezza l’organizzazione del Grande Giorno.

La scelta della location

Questo spunto è essenziale soprattutto per due ragioni: In primis, a partire dal luogo dove intendi celebrare e/o festeggiare il tuo matrimonio potrai avere idee e spunti per addobbi, allestimenti e per il tema nuziale. In secundis, è opportuno scegliere anche in base alla comodità dei tuoi ospiti di raggiungere il posto: un occhio di riguardo ai propri invitati crea una maggiore compartecipazione durante il rito e il rinfresco.

2 – Il tema del matrimonio

Su questo non si può passare oltre, ed è il secondo step. Da ciò dipendono gli allestimenti che sceglierai, il tuo abito e il bouquet, insomma occorre stabile un fil rougeche leghi tempi e spazi. Puoi optare per un colore, ad esempio i toni pastello se vuoi un matrimonio romantico e delicato, ma tra i più gettonati troviamo anche il rosso e il blu.

In alternativa vanno molto di moda “argomenti” veri e propri: gli anni ’20 o ’50, tema Disney, musica, viaggio, shabby chic o green&blossom sono solo alcuni spunti tra i più in voga. Libera la fantasia e non aver paura di osare!

3 – Il vestito da sposa e l’acconciatura

Veniamo ora al momento preferito da tutte: la scelta del vestito da sposa. Se per il vestito da sposo il partner perderà sì e no 10 minuti, per lei potrebbero volerci settimane. Un consiglio imprescindibile: non incantarti davanti ad un manichino ma valuta ciò che realmente valorizza ed esalta la tua naturale bellezza. L’abito da sposa perfetto è quello con cui ti senti a tuo agio.

Per quanto concerne l’acconciatura da sposa occorre invece valutare in base alla lunghezza dei capelli. Se il tuo taglio è corto, niente paura: la moda degli ultimi anni ha previsto meravigliose acconciature da sposa per capelli corti; un tocco sbarazzino con fiori, o un più elegante fermaglio con strass o pietre ti faranno apparire radiosa.

4 – Il rito

È la parte centrale, la più emozionante dell’intera giornata. Le opzioni sono più di quelle che credi, e non è obbligatoria la funzione religiosa. Anzi, sempre più sposi si orientano verso cerimonie simboliche come il matrimonio all’americana; questo consente ampi spazi di manovra, a partire dal luogo che può essere anche un parco o un giardino. Altro vantaggio di questo tipo di funzione è la possibilità di creare un matrimonio personalizzato, inserire momenti di partecipazione collettiva, scegliere l’officiante e persino scrivere i testi e le promesse che verranno lette.

5 – Il regalo per i testimoni

Questo è un passaggio che viene spesso dimenticato o, peggio, fatto scadere nella banalità. Suggeriamo di bandire con decisione idee che contemplino cornici, soprammobili, orologi e penne classiche. Più eleganti una bottiglia d’annata per lui o un gioiello per lei ma, perché no, si può optare per regalare uno smartbox.

6 – Costruire ricordi eterni

Affidati ad un fotografo professionista per matrimoni, meglio lasciar perdere gli amici che si improvvisano tali: il reportage del tuo matrimonio merita scatti unici di alta qualità.

7 – Il rinfresco

Non spenderemo parole circa la scelta di un menu a base di carne o pesce, dal momento che riteniamo essere una scelta basata esclusivamente sui propri gusti; e no, non è detto che le portate di pesce siano più raffinate.

Vogliamo però sottolineare un aspetto spesso trascurato. Informati su eventuali intolleranze alimentari, allergie o scelte legate ad una cucina vegetariana o vegana, così da predisporre menu ad hoc per tutti.

8 – Aggiungi un tocco personale

È importantissimo che il matrimonio rappresenti i vostri gusti; viceversa il rischio è quello di organizzare un matrimonio magari perfetto in teoria, secondo il “si fa così” ma che non sia unico e indimenticabile come, siamo certi, vorreste.

9 – Il viaggio di nozze

Se ti sposi in stagione, diciamo da maggio a settembre, consigliamo di prenotare il viaggio con almeno sei mesi di anticipo; l’indicazione è ancor più valida se la meta che hai scelto è una dorata spiaggia tropicale.

Altra tip: affidati ad agenzie, in questo caso il fai da te potrebbe rivelare brutte sorprese dell’ultimo momento. Professionisti del settore sapranno consigliarti le migliori strutture per il viaggio di nozze, e fornirti preziosi consigli; un esempio, eventuali vaccini obbligatori e modalità di cambio valuta.

10 – E la cosa più importante di tutte è…

Divertirsi e godersi il momento! Sì, il punto focale è che si tratta del giorno vostro e di nessun altro. Non lasciarti impantanare in tradizioni che non condividi o dall’ansia di organizzare tutto per soddisfare gli altri. Anche il più classico dei matrimoni merita un momento di divertimento: che sia un karaoke, musica dal vivo, un dj per farvi ballare, l’essenziale è ritagliare uno spazio informale che, siamo sicuri, farà sentire i presenti più a loro agio.

Se volete una mano dai più esperti ecco i migliori Wedding

Marriage & Glamour - Wedding Planner  Via Roberto da Bari, 119 Bari 

Emotions in Puglia - Wedding&Events Via Andrea da Bari, 141 Bari 

Viva La Vida Bari - Wedding Planner Via Pasubio, 140 Bari 

Apulia Wedding Planner   Corso Italia, 115 Bari

Sinfonie di Nozze Corso Vittorio Emanuele, 30 Bari 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia 'promossa' da domenica? Dati Covid in miglioramento, si va verso la zona gialla

  • Nuovo Dpcm: verso lo stop a spostamenti dai Comuni per Natale e Capodanno, dal 21 viaggi tra regioni solo per rientro nella propria residenza

  • Il Dpcm di Conte: la Puglia è arancione (gialla sotto Natale). Si torna a scuola il 7 gennaio. "No non conviventi in casa"

  • La Puglia 'promossa' da zona arancione a zona gialla (nonostante l'Iss contrario): c'è l'ordinanza del ministro Speranza

  • L'indice Rt scende sotto l'1 in Puglia e Lopalco risponde ai medici: "Non siamo regione da zona rossa"

  • Investe ciclista sulla ss16 e fugge, arrestata pirata della strada: positiva all'alcol test

Torna su
BariToday è in caricamento