social

"Ciao Rufus", Molfetta piange il suo cane. Anche il sindaco lo ricorda: "È stato il fedele compagno della nostra città"

Molfetta dice addio a Rufus, il cane mascotte, diventato amico di tutti gli umani

©Foto facebook Tommaso Minervini - Molfetta Positiva

Alcune storie meritano di essere condivise perchè hanno generato così tanto amore che rimanere in silenzio sarebbe davvero un grande peccato di omissione e anche perchè possano rappresentare modelli da imitare. Quello che vi raccontiamo è il forte legame tra un cane, Rufus, e la città che lo ha accolto, Molfetta. Un amico a quattro zampe gentile e amato da tutta la cittadinanza e da chi arrivava a Molfetta con il treno, perchè lui era sempre lì, in stazione, pronto a ricevere una carezza e a ricambiare oltre misura, come solo i cani sanno fare.

Rufus era il simbolo della libertà, della dolcezza, il simbolo del rapporto tra un cane e la cittadinanza", le parole di Mariangela La Volpe, presidente dell'associazione la Lega del Cane Molfetta. Commoventi sono le parole che la stessa associazione dedica al cane, purtroppo scomparso in seguito ad un'importante operazione. Con un post su Fb lo saluta così: "E così te ne sei andato via....con la tua profonda discrezione e dignità ..sei stato il cane di Molfetta il cittadino modello da cui tanti avrebbero dovuto forse prendere esempio ci hai insegnato il valore della libertà il rispetto x la vita il coraggio di affrontare le tempeste e la cattiveria ....il silenzio che urla al cuore ci hai insegnato a VIVERE dolce RUFUS Ci sarà un vuoto immenso li in stazione dove ultimo tra gli ultimi avevi deciso di vivere certamente ti cercheremo ancora li....ora potrai correre libero dalla fatica dell età in un prato verde....e forse sentirai ancora il rumore dei treni ....ciao creatura stupenda ci mancherai x sempre I volontari della lega nazionale per la difesa del cane"

Anche il primo cittadino ha pubblicato un messaggio molto sentito verso questo piccolo amico divenuto dopo anni una vera 'mascotte': "Rufus, il nostro amato Rufus, è volato via. È stato il fedele compagno della nostra città. Custode dei sentimenti veri, dell'amore sincero e incondizionato, come solo i cani sanno fare. Tutti sanno che i cani sono esseri autentici, speciali. Ma Rufus era il più speciali di tutti. Amato da tutti noi, da tutti i molfettesi. La storia del rapporto che la città aveva creato con questo cane è meravigliosa. È il simbolo della dolcezza e sensibilità di noi molfettesi. Sensibilità che spesso teniamo nascosta, sopita, ma che dobbiamo alimentare nel quotidiano verso la natura, verso la città, verso noi stessi. Perché noi siamo questo, una città che sa amare. Ciao Rufus..." 

I cittadini hanno deposto dei fiori davanti alla sua cuccia, nei pressi della stazione di Molfetta e una frase stampata 'Grazie Rufus per averci insegnato il valore della libertà'.

WhatsApp Image 2021-05-28 at 11.28.26 (1)-2-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Ciao Rufus", Molfetta piange il suo cane. Anche il sindaco lo ricorda: "È stato il fedele compagno della nostra città"

BariToday è in caricamento