social

'Ospitare gratis o a prezzi ridotti gli animali delle famiglie italiane': è l'appello dell'Aidaa alle strutture turistiche

La richiesta-appello per le famiglie con un numero elevato di cani sono costrette a rinunciare alle vacanze o a mettere in pensione i propri animali

Si avvicina l'estate ed è già tempo di chiedersi, per chi vive con gli amici a 4 zampe, dove andare in vacanza e come farli sentire a casa. Per questo l'Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente - AIDAA lancia agli albergatori, ai titolari di pensioni, agriturismo, b&b della Puglia un appello per ospitare gratuitamente o a prezzi stracciati i cani e gli altri animali delle famiglie italiane.

E' di questi giorni la notizia della imminente riapertura della stagione turistica nel nostro paese seppure con le limitazioni dovute al periodo di pandemia. E la Puglia è al terzo posto per il numero di Bandiere Blu. Proprio in questa occasione "In Italia ci sono 7 milioni di famiglie con animali e di queste almeno due milioni ogni anno vanno in vacanza con i loro pelosi, tenendo conto della situazione generale che stiamo attraversando chiediamo ai gestori ed ai proprietari di alberghi, hotel, pensioni ma anche agriturismo e B&B ma anche ai gestori delle spiagge dove sono ammessi i cani di praticare sconti di almeno il 50% sui prezzi in vigore per ospitare le famiglie con cani ed altri animali.

Spesso - scrive nel suo appello AIDAA - le famiglie con un numero elevato di cani sono costrette a rinunciare alle vacanze o a mettere in pensione i propri animali, quest'anno chiediamo a tutti gli operatori turistici di incentivare il turismo con animali attraverso prezzi calmierati".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Ospitare gratis o a prezzi ridotti gli animali delle famiglie italiane': è l'appello dell'Aidaa alle strutture turistiche

BariToday è in caricamento