Baciare fa bene alla salute: sei buoni motivi per farlo più spesso

Alcuni esperti sostengono che 'baciarsi' sia una vera e propria terapia per corpo e mente. Scoprite tutti i benefici del bacio


 

Chi si vuole bene manifesta il proprio amore in diversi modi: il bacio, insieme all'abbraccio è il gesto universale di questo amore. Un bacio può esprimere sensazioni diverse a seconda del momento, del contesto culturale, della fase di una relazione. Può essere un gesto di tenerezza, un istinto passionale in grado di scatenare reazioni biologiche e psicologiche, sicuramente un modo potentissimo di connettersi con un'altra persona e comunicare in modo non verbale. Una ricerca americana ha dimostrato che il 19% degli uomini e il 66% delle donne hanno troncato una storia perché il partner era un pessimo baciatore.

Per questo motivo, il bacio accomuna tutti gli esseri umani e tutti dovremmo sapere cosa succede al nostro corpo quando baciamo, perché non vorremmo più smettere una volta iniziato e tanti altri fatti curiosi che ci faranno venire voglia di baciare di più.

Ecco le curiosità sul bacio che vi stupiranno.

Cosa succede al corpo quando si bacia

S’impennano le endorfine, ci sentiamo euforici perché l’ipotalamo e l’ipofisi hanno ordinato di aumentare la produzione di endorfine, le molecole del benessere. Ma altre sostanze entrano in circolo, fra cui dopamina, ossitocina, serotonina e adrenalina, tutte coinvolte nel farci sentire eccitati, felici, elettrizzati. Dunque, il cuore batte più velocemente. Le guance si fanno calde e rosse a causa dei vasi sanguigni dilatati, il respiro è più affannoso, il cervello ha ricevuto una dose di ossigeno extra e il battito si è fatto più rapido. L’ossitocina ci spinge a desiderare di riprendere a baciarsi.  

Cosa succede alla mente quando si bacia

Ci si sente immensamente felici, la gioia che proviamo ci pervade in ogni angolo della mente, perché il desiderio di baciare è legato, in ultima analisi, al piacere di  , esattamente come abbiamo fatto da piccoli con il seno della mamma. Ci sentiamo più disinibiti. Il desiderio sale. Se è vera passione, è già scattato l’attaccamento, cioè vogliamo che quella persona sia tutta e solo nostra. È forte il desiderio di ripetere l’esperienza del contatto con le labbra ed estenderla fino alla completa esperienza della sessualità.

Perché se cominci non finiresti mai

Quando baciamo con passione, aumenta la produzione di dopamina, un neurotrasmettitore che produce in noi un senso di esaltazione e ci spinge a ripetere l’azione che ci procura piacere; inoltre, il bacio stimola l'attività cerebrale, perché le sensazioni elaborate sono però tantissime: l’odore del partner, il suo sapore, come si muove, come ci tocca, la sua voce.

Il bacio rafforza il sistema immunitario

Quando ci baciamo, scambiamo con il partner da 10 milioni a 1 miliardo di batteri; studi scientifici hanno dimostrato che questa esposizione ai batteri, ma anche ai virus, promuove la produzione di nuovi anticorpi. In altre parole: chi si bacia regolarmente ha meno probabilità di ammalarsi.

Il primo bacio non si dimentica mai

Il primo bacio è uno dei nostri ricordi indelebili. L’emozione è così forte da fissare quel momento nella mente per sempre. Addirittura, secondo alcune ricerche, la maggioranza di noi ricorda fino al 90% dei dettagli del primo bacio romantico anche se sono trascorsi molti anni.

Baciare è il gesto più intimo

Baciarsi è l’atto che ci avvicina di più perché è una comunicazione fortemente emotiva

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ladri in casa nel cuore della notte (con i proprietari dentro): è allarme furti nel Barese

  • Giovane mamma morta dissanguata dopo l'urto contro una vetrata: chiesto processo per il compagno

  • Il pollo fritto del Kfc arriva a Bari: lavori in corso per il nuovo ristorante della Stazione Centrale

  • Apre il nuovo 'sottopasso giallo' di Bari Centrale: più largo, con ascensori e aperto anche alle bici

  • Via gli pneumatici, le auto parcheggiate finiscono 'sospese' sui sassi: ladri in azione a Bari

  • Stipendi in ritardo e negozio a rischio chiusura, lavoratori di Centro Convenienza in protesta: futuro incerto per 15 dipendenti

Torna su
BariToday è in caricamento