menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
©Foto Facebook Tonia Palmisano

©Foto Facebook Tonia Palmisano

Boconotti, dolcetti super golosi dal cuore cremoso: la ricetta tradizionale pugliese

Dolcetti gustosi da mangiare in un boccone solo

Amate i dolcetti tipici della tradizione gastronomica del Sud? Oggi vi presentiamo la ricetta dei boconotti (o bocconotti) con un ripieno a scelta.

L'origine pugliese del bocconotto risale alla tradizione contadina dell’entroterra murgiano, le sue caratteristiche ben si adattavano alle esigenze culinarie della vita campestre: le dimensioni ridotte, la possibilità di essere conservati a lungo in ambiente naturale, il loro alto livello calorico e nutrizionale.

Il nome rimanda alle loro piccole dimensioni, sono infatti piccoli abbastanza da poter essere mangiati in un solo boccone, magari accompagnati da un vino dolce (passito o Moscato di Trani per rimanere in territorio pugliese); difatti sono la versione ridotta dei pasticciotti, tipici dolci salentini fatti di pasta frolla ripiena di crema pasticcera.

Come i pasticciotti, hanno un involucro di pasta frolla con un ripieno che può essere a base di miele oppure di pappa reale, crema pasticcera, marmellata o cioccolato in base alle zone: nella versione dell’area brindisina il ripieno di confettura è solitamente di pera o di mela cotogna; la ricetta del boconotto di Bitonto si fa risalire alle monache benedettine e prevede un ripieno di ricotta e canditi e meno zucchero nell’impasto.

Segue la variante con crema pasticcera e amarene che si riconduce alla ricetta tipica della città di Martina Franca in Valle d’Itria.

Ingredienti

  • 6 tuorli d'uovo
  • 1 uovo intero
  • 250 gr di zucchero
  • 450 gr di farina
  • 1 vanillina
  • sale (un pizzico)
  • 500 ml di latte intero
  • 2 bucce di limone
  • 16 amarene sciroppate
  • 150 gr di burro o margarina
  • 50 gr di zucchero a velo

Preparazione


Per la pasta frolla disporre sul piano da lavoro 350 gr di farina a fontana e porre al centro 1 uovo intero e 2 tuorli, 130 gr di zucchero, il burro o la margarina, il limone e il sale. Lavorare con le mani fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo. Riporre la pasta frolla nella carta di alluminio da cucina e farla raffreddare in frigo per 1 ora. Per la crema pasticcera lavare i limoni e grattugiare la scorza gialla evitando la parte bianca; sbattere 4 tuorli d'uovo con lo zucchero (120 gr) in un recipiente e, quando compaiono le bolle, unire la farina (80 gr), il sale e la vanillina; versare il composto in un tegamino ed aggiungere il latte e la scorza di limone, scaldare a fuoco basso, portare ad ebollizione, mescolare, spegnere e far raffreddare in un contenitore di vetro. Riprendere l’impasto dal frigo, dividerlo in parti uguali e stendere con il matterello in modo da ottenere dischi tondi e sottili. Porre la pasta nelle formine (da muffin) precedentemente imburrate facendola aderire bene alle pareti. Versare al centro la crema, adagiare 2 amarene e infine coprire con un altro disco di pasta frolla; far aderire bene i due strati formando al centro una cupoletta su cui incidere una piccola croce. Cuocere in forno caldo a 200° per 20 minuti fino alla doratura. All’uscita cospargere con dello zucchero a velo e servire; sono buoni anche freddi.

(Fonte Puglia.com)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento