rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
social

Una pausa al gusto di ''caffè salato'': gli effetti del sale sul nostro palato

Uno studio afferma che sono tante le persone che aggiungono sale al caffè, voi come lo preferite?

Il caffè a Bari è una vera e propria tradizione, a metà mattina, dopo pranzo è una delle bevande preferite per una buona pausa dal lavoro e per godersi un piacevole momento in compagnia. Ma come lo preferite? Amaro, con zucchero o con sale? Sì, non stiamo scherzando, sono molte le persone che aggiungono un pizzico di sale al caffè del mattino o della pausa lavoro. Una combinazione perfetta per il palato, a confermarlo è anche uno studio. Scopriamolo.

Lo studio

Secondo una ricerca condotta dal centro Monell di Philadelfia, il caffè migliore non sarebbe dolce e nemmeno amaro, bensì salato. Gli studiosi americani hanno stabilito che aggiungere un pò di sale al caffè conferirebbe a quest'ultimo un gusto più morbido, corposo e gradevole al palato, una vera delizia insomma. In realtà la ricerca trova il suo fondamento in normalissimi principi di chimica.

Gusto

Ma che senzazione provoca al palato? Il sale serve ad attenuare l'amaro del caffè. Lo studio trova conferma grazie alle diverse persone che hanno provato questo metodo, infatti, coloro che aggiungono sale al caffè assicurano che anche solo un pizzico - che può essere aggiunto alla polvere di caffè prima dell'erogazione, o anche direttamente nella tazzina di caffè già pronto - avrebbe il potere di annullare o attenuare l'amarezza di un caffè dal gusto troppo forte.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una pausa al gusto di ''caffè salato'': gli effetti del sale sul nostro palato

BariToday è in caricamento