rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
social

Stress post Sanremo per il barese Maninni: "È stato traumatico, si entra in un frullatore"

Il giovane cantautore, reduce dall'esperienza al Festival della Canzone Italiana: "Ho avuto di tutto, un insieme di tensione, febbre, influenza e tracheite. Adesso, però, sto bene". E prepara il calendario per il suo tour di concerti

"È stato traumatico, ho avuto di tutto: un insieme di stress, febbre, influenza e tracheite. Adesso, però, sto bene". Sono queste le parole con cui il cantautore barese Maninni racconta, all'AdnKronos, il post Sanremo. L'artista ha partecipato all'ultima e recente edizione del festival della canzone italiana, piazzandosi 26esimo con il brano intitolato 'Spettacolare'.

"L'esperienza del festival di Sanremo è stata spettacolare, in tutti i sensi - spiega Maninni - e per il dopo Amadeus, mi piacerebbe vedere una donna alla conduzione. Il mio sogno è Paola Cortellesi: sarebbe sicuramente un bellissimo festival". 

Il vortice di emozioni provato durante al kermesse canora sanremese è ancora vivo nel ricordo del giovane cantante. "In quel periodo si entra in un vero e proprio frullatore e solo adesso inizio a realizzare tutto quello che è successo - sottolinea Maninni - Sul palco dell'Ariston sono arrivato da sconosciuto ma adesso, grazie al festival, ho affermato la mia esistenza nel panorama musicale. La classifica non l'ho quasi mai vista. Mi sono perso anche quella provvisoria dell'ultima serata: ero andato a riposarmi un paio d'ore prima dell'esibizione. La verità è che non avevo aspettative. La mia ambizione era di fare bene. Per questo, quando tornavo in camera, l'unica cosa che facevo era riguardare la mia esibizione per capire se ero riuscito a fare tutto quello che mi ero prefissato".

Per il cantautore barese è giunto il momento di confermare il successo con un ricco calendario di concerti: sono già pianificate e confermate le date dei live a Molfetta (4 ottobre), Roma (9 ottobre), Torino (16 ottobre) e Milano (22 ottobre). Maninni non dimentica, però, Bari: "Farò di tutto per restare radicato nella mia terra - dichiara all'AdnKronos - Se sono quello che sono è anche grazie a questa città e vorrei continuare a vivere qua".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stress post Sanremo per il barese Maninni: "È stato traumatico, si entra in un frullatore"

BariToday è in caricamento