menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
©foto di repertorio

©foto di repertorio

Il Castello Angioino di Mola di Bari, l'Imponente struttura difensiva della città marinara

Il Castello Angioino di Mola di Bari svela le numerose esperienze architettoniche e militari vissute dalla città a pochi chilometri a sud di Bari

Lungo la costa adriatica, a metà strada tra Bari e Polignano a Mare, Mola è un centro turistico marittimo. 
 
Via Veneto introduce al centro storico, caratteristico per i vicoli intricati e pittoreschi, cinto dall’abbraccio di mura e torrioni e impreziosito dal possente Castello Angioino, costruito secoli or sono per contrastare le incursioni dei pirati.

Edificato nel XIII secolo per volere di Carlo I d'Angiò, il Castello Angioino di Mola di Bari presenta una pianta poligonale probabilmente realizzata nei secoli successivi sui resti dell'originario nucleo angioino. La tecnica muraria con conci in pietra rozzamente squadrati in corrispondenza dell'ingresso principale sono testimonianza dell’opera angioina.

Fin dalle origini, il maniero doveva assolvere la duplice funzione di dimora aristocratica e fortezza con scopi militari. Il piano superiore era riservato agli appartamenti privati del sovrano e, nei secoli successivi, ai diversi signori che si avvicendarono nel governo della città, dai Toraldo ai Carafa, agli Acquaviva-D'Aragona.

(Fonte ViaggiareinPuglia.it)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento