Domenica, 26 Settembre 2021
social

Pietra calcarea e pianta trapezoidale, un tempo residenza di Federico II: curiosità sull'affascinante castello di Gioia del Colle

Eretto da Riccardo Siniscalco, fratello del più noto Roberto il Guiscardo, col passare degli anni, la fortificazione è stata ridisegnata da Ruggero II e dall'imperatore Federico II

Eretto da Riccardo Siniscalco, fratello del più noto Roberto il Guiscardo, rappresenta una delle costruzioni più affascinanti della provincia bares: parliamo del Castello di Gioia del Colle.
 
La fortificazione è stata ridisegnata, col passare degli anni, da Ruggero II e dall'imperatore Federico II, artefice principale del processo di incastellamento della zona, intorno al 1230. Nei periodi storici successivi, come per altri castelli pugliesi, il rifacimento parziale della struttura è stato opera degli Angioini e degli Aragonesi.
 
Il Castello, un tempo fortezza per la difesa e residenza di Federico II, custodisce oggi il Museo Archeologico Nazionale.

Storia

Sebbene la prima costruzione dell’edificio sia da attribuire a Riccardo Siniscalco, il vero protagonista della storia del maniero è Federico II, imperatore attento allo sviluppo e alla valorizzazione dell'arte, tanto da essere considerato lo Stupor mundi, meraviglia del mondo. Oltre al Castello di Gioia del Colle, si deve all'intervento di Federico II la costruzione o la riedificazione di molti altri manieri.

Architettura

Di pianta trapezoidale, il Castello si caratterizza per il materiale in pietra calcarea impiegato per la costruzione.
Di grande fascino sono il cortile centrale e le due torri, Torre De Rossi e Torre dell'Imperatrice, entrambe rivestite da un prezioso bugnato.

Museo Archeologico Nazionale 

Il Museo Archeologico Nazionale occupa il piano terra del Castello Svevo di Gioia del Colle. Passeggiando tra le sale espositive, si possono ammirare numerosi reperti archeologici datati V-III secolo a.C. che spaziano dai corredi tombali ad oggetti di vita quotidiana.

(ViaggiareinPuglia.it)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pietra calcarea e pianta trapezoidale, un tempo residenza di Federico II: curiosità sull'affascinante castello di Gioia del Colle

BariToday è in caricamento