La cicoria ''Puntarella Molfettese''

L'ortaggio dalle numerose proprietà nutracetiche e dal sapore amarognolo. Mangiato crudo, cotto in abbinamento al purea di fave, rappresenta uno dei più buoni ingredienti della cucina pugliese

La nostra amata terra di Puglia è ricca di tradizione, storia e di numerosi prodotti offerti dalla terra coltivata.

Oggi parliamo della Cicoria di Molfetta che come il Barattiere rappresenta un ingrediente importante della nostra cucina. 

La cicoria puntarella molfettese, varietà di catalogna, è una verdura molto preziosa sia per la salute che in cucina. Possiede numerose proprietà nutracetiche uniche, simili a quelle dell’olio di oliva ed è molto ricca di antiossidanti che persistono anche dopo la cottura.

Appartiene alla Famiglia della Cichorium inthibus. E’ denominata Catalogna. E' molto apprezzata per la sua tenerezza soprattutto nella parte centrale che la rende particolarmente adatta al consumo crudo.

Per poter crescere in modo rigoglioso necessita di essere coltivata al sole e su di un terreno morbido, fresco, profondo e fertile.
Le sue origini risalgono all’epoca greca. Addirittura nella ‘Storia naturale’di Plinio il Vecchio si descrivono le sue capacità antinevralgiche e diuretiche. La cicoria viene preparata cotta, saltata in padella o lessata e condita semplicemente con olio e sale. Spesso la ritroviamo in abbinamento al purea di fave secche nel piatto tipico appunto di fave e cicorie, una vera delizia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Proprietà nutrizionali. Parlando delle sue proprietà essa infatti contiene molta vitamina A, vitamina C e sali minerali: calcio, potassio e fosforo. E' preferibile consumarla cruda perchè considerata un alimento rimineralizzante. Come anche suddetto svolge un'importante azione diuretica lassativa. Infine è consigliata nelle diete a basso contenuto glicemico perchè il suo alto contenuto di fibre mantiene basso l’indice glicemico e riduce l’assorbimento di colesterolo. Il suo sapore leggermente amarognolo è dovuto alle sostanze presenti al suo interno che hanno un alto potere digestivo e che aiutano la circolazione sanguigna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in Puglia undici nuovi casi: cinque contagi registrati nel Barese, i pazienti positivi salgono a 170

  • Coronavirus, in Puglia obbligo di quarantena per chi rientra da Malta, Grecia e Spagna

  • Coronavirus, salgono i nuovi contagi in Puglia: oggi sono 26, undici in provincia di Bari

  • Sei turisti del Lussemburgo in vacanza a Monopoli positivi al covid: il test prima di partire per la Puglia

  • Venti nuovi casi di covid in Puglia, nove nel Barese: "Cittadini rientrati da Grecia, Malta e Lombardia"

  • Lotta al coronavirus, in Puglia torna obbligo mascherine in luoghi aperti affollati e discoteche

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento