Mercoledì, 22 Settembre 2021
social

Le cicorielle “assise” con sugo di pomodoro: un concentrato di sapori del Sud

La verdura campestre è un concentrato di sapore e di principi nutritivi, cresciuta naturalmente con il sole e l’acqua piovana, senza l’aggiunta di concimi

© Puglia.com

Le cicorielle “assise” con sugo di pomodoro fanno parte della tradizione gastronomica contadina di molte regioni del Sud Italia. Per verdura “assisa” in Puglia si intende verdura bollita e condita con qualcos’altro: brodo, polpettine, o semplice sugo di pomodoro.

La verdura campestre è un concentrato di sapore e di principi nutritivi, essendo cresciuta naturalmente con il sole e l’acqua piovana, senza l’aggiunta di concimi; bisogna solo avere la pazienza di pulirla e lavarla per bene.

Le cicorielle selvatiche in Puglia vengono in genere bollite e utilizzate come contorno del purè di fave nel tipico piatto della tradizione gastronomica pugliese comunemente chiamato “favetta e cicorie”.

Questo tipo di ricetta si può realizzare con quasi tutte le verdure a foglia verde, quelle coltivate come bietola da taglio, cicorie o scarola e anche con la versione selvatica.

Ingredienti per la ricetta

  • 800 gr di cicorielle selvatiche
  • 100 gr di olio extravergine d'oliva
  • 2 spicchi d'aglio
  • 3 foglie d'alloro
  • 100 gr di formaggio pecorino nostrano grattugiato
  • 800 gr di pomodori pelati di buona qualità (2 scatole)
  • sale q.b.

Preparazione delle cicorielle selvatiche con sugo di pomodoro

Pulire le cicorielle selvatiche: eliminare il torsolo nella parte inferiore del cespo, rimuovere le foglie esterne più coriacee e le parti secche o sciupate.

Mettere a bagno la verdura in abbondante acqua fredda per circa venti minuti, così diventerà più tonica e sarà anche più facile rimuovere la terra presente sulla verdura.

Mettere a bollire l'acqua in una pentola capiente e salarla.

Soffriggere l'aglio sbucciato e tagliato a metà, una volta dorato aggiungere le scatole di pomodorini e l'alloro, salare, rimestare e proseguire la cottura.

Non appena l'acqua bolle tuffarvi le cicorielle pulite e lavate; scolarle al dente e trasferirle nella casseruola dove il sugo avrà quasi terminato la cottura; rimestare delicatamente.

(Fonte Puglia.com)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le cicorielle “assise” con sugo di pomodoro: un concentrato di sapori del Sud

BariToday è in caricamento