Mercoledì, 20 Ottobre 2021
social

Le ciliegie 'Ferrovia': bontà e bellezza racchiuse in un piccolo frutto

Sono una tira l'altra, succose e dal sapore intenso: chi le assaggia non ne può fare più a meno. Scopri quando mangiare il frutto più buono della primavera

Lo chiamano l'oro rosso della Puglia e in questo mese di maggio molti di noi ne fanno grandi scorpacciate: sono le ciliegie. Arrivano sulle nostre tavole magari grazie al raccolto dei nostri nonni zii e genitori i quali  dopo una giornata trascorsa in campagna sono ben felici di portare le primizie ai nipoti e figli. Le ciliegie nascono grazie ai primi caldi. Questi deliziosi frutti rossi, ricchi di sapore e sostanze nutritive sono però un frutto prezioso e assai delicato. Infatti basta un temporale o una forte acquazzone per mandare in frantumi un raccolto tanto atteso.

Le diverse tipologie

Esistono diverse tipologie: le Bigarreaux molto succose e dolci dalla polpa rosso scuro; i “Giovannini” dal Colore giallo-rosso con polpa biancastra e sapore non dolcissimo e infine le Ferrovia di colore rosso vermiglio e dalla polpa succosa e croccante. Proprio di quest'ultima qualità vogliamo parlarvi.

La 'ciliegia Ferrovia'

La ciliegia per eccellenza, quella più famosa non solo da noi ma in tutto il Mondo, è la varietà “Ferrovia” o “di Turi”, nome del piccolo paese in provincia di Bari dal quale proviene. Caratteristica principale è la sua dimensione: tipica forma a cuore che può raggiungere anche il peso di 10 grammi.

Perchè si chiama Ferrovia? Il nome di questa particolare varietà si ispira a una leggenda secondo la quale il primo albero nacque da un nocciolo di ciliegie vicino a un casello ferroviario delle Ferrovie Sud-Est. L’alberello, nato a pochi metri dai binari fu chiamato ‘Ferrovì’. Per alcuni anni l’albero fu curato dal casellante ferroviario dell’epoca Rocco Giorgio. Successivamente si è diffusa sul territorio del Sud-est barese fino ad arrivare a essere la principale cultivar di Turi, Casamassima e Conversano, paesi limitrofi che vantano una delle maggiori produzioni in Italia.

L'irresistibile frutto è uno dei più richiesti nei mercati alimentari di tutto il Mondo. Infatti la ciliegia Ferrovia viene esportata e raggiunge grandi distanze anche grazie alla sua grande capacità di mantenersi buona e croccante per diversi giorni dopo il raccolto. 

Se non l'avete mai assaggiata esiste una grande sagra a giugno dedicata a questo grande patrimonio dell'Umanità: La sagra della Ciliegia Ferrovia di Turi

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le ciliegie 'Ferrovia': bontà e bellezza racchiuse in un piccolo frutto

BariToday è in caricamento