I 5 piatti più famosi della tradizione culinaria barese

Cosa mangiare a Bari? La risposta prevede un elenco infinito di bontà e prelibatezze. Raccontiamo in questi 5 piatti l'essenza della tradizione e la genuinità della nostra terra.

Una tra le cose più belle da fare, se venite a visitare Bari, è quella di passeggiare tra le vie della città vecchia dove inebrianti profumi di cucina vi rimanderanno sicuramente al pensiero della nonna, a quei sapori di una volta. Si sa, da noi la buona cucina è di casa, a portata di vicolo. Ogni abitazione della città vecchia rappresenta un piccolo patrimonio dell'umanità perchè qui c'è il cuore della tradizione fatta di esperienza e passione tramandata. Prodotti semplici e genuini, sapore e benessere: questi gli ingredienti di alcune delle ricette della nostra Bari che il mondo ci invidia. 
Qui di seguito i piatti più popolari della tradizione culinaria barese.

Brasciole

Rigorosamente di cavallo e al sugo rappresentano il tipico piatto domenicale barese. Passeggiando per le vie della città vecchia è possibile sentire già il profumo del ragù dalle prime ore del mattino perchè questo piatto richiede una cottura abbastanza lunga. Vengono condite con un ripieno di prezzemolo, aglio e parmigiano e cotte per ore e ore in un sugo di pomodoro che diventa così saporito da essere utilizzato per condire la pasta. La preparazione è semplice con un risultato gustoso ed invitante.

Orecchiette con le cime di rape

A Bari sono talmente piccole che si mangiano col cucchiaio. Le signore della città vecchia sono abilissime nel realizzarle a mano con l'ausilio di un semplice coltello. Sono fatte con semola di grano duro, acqua e sale e si cucinano in tanti modi, uno dei quali è con le rape e acciughe. In questa ricetta la verdura e la pasta vanno bollite nella stessa acqua e una volta scolate vengono saltate nella padella con olio extravergine di oliva, aglio e acciughe precedentemente rosolati, il tutto per un'esplosione di gusto.

Patate riso e cozze

Simbolo della cucina tradizionale barese viene definito il piatto delle origini. Veniva cucinato con tanta passione e dedizione dalle mamme e dalle nonne. Composto da ingredienti semplici e genuini, come le patate e le cozze, costituisce un connubio perfetto per il palato. Le cozze devono essere pulite e aperte a mano lasciando il frutto attaccato a metà valva e nella teglia preferibilmente di terra cotta si inizia a preparare uno strato di patate condito con aglio, cipolla, pomodorini, sale e pepe sul quale vengono poi sovrapposti il riso e le cozze. Prima di infornare è necessario aggiungere l'acqua delle cozze precedentemente filtrata. Bandite le zucchine della ricetta tradizionale!

Calzone di cipolla

Che sia per il Natale o per la Pasqua, il Calzone di cipolla è una pietanza che nn ha tempo. Nel barese è inteso come una pizza chiusa fatta con cipolle olive in acqua tipiche pugliesi, a volte capperi, uva passa e acciughe. mentre la pasta del calzone è come quella del pane fatta con farina acqua e olio. E' preferibile servirlo tiepido in modo da farlo insaporire ancora di più e ottenere così la giusta consistenza della pasta.

Fave e cicorie

Un piatto della cosiddetta cucina povera ma ricco di sapore e di tante proprietà benefiche. Può essere servito come contorno o addirittura come secondo piatto. le cicorie vengono fatte lessare in acqua bollente salata e scolate mentre le fave, con l'aggiunta di mezza patata per donare la giusta consistenza, sono servite come una purea. Un ottimo piatto se accompagnato da del pane croccante e insaporito con uno spicchio d'aglio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non vi resta che scegliere e buon appetito!
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tre 'mini zone rosse' a Bari vecchia, nell'Umbertino e a Poggiofranco: "No alla movida, controlli già da stasera"

  • Nuova stretta anticovid, entro domenica un altro Dpcm? Stop alle 22 per i ristoranti, no ai centri commerciali nel weekend

  • Fermare l'aumento dei contagi ed evitare il lockdown, oggi il nuovo dpcm: verso coprifuoco alle 22 e orari scaglionati per le scuole

  • 'Caffè' al banco vietato dalle 18 dopo il nuovo Dpcm, la prima multa a Bari è per un bar del centro

  • Da lunedì stop alla didattica in presenza per gli ultimi 3 anni delle superiori, Emiliano: "Rallentiamo i contagi covid"

  • Zone rosse anti movida, Decaro attacca il governo e il nuovo Dpcm: "Inaccettabile scaricare responsabilità sui sindaci"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento