social

Costa Ripagnola, quel bellissimo tratto di costa ricco di muretti a secco, trulli, e pozzi tipici del paesaggio rurale

Costa Ripagnola, il tratto di costa e di mare che va da Polignano a Mare a Monopoli, si trasformerà in un Parco Naturale Regionale

© Vincenzo Lucente

Costa Ripagnola, il tratto di costa e di mare che va da Polignano a Mare a Monopoli, si trasformerà in un Parco Naturale Regionale. Questo importante passo si è renderà possibile in seguito all’approvazione, da parte della Giunta Regionale, dello schema di disegno di legge per la sua istituzione.

L’area è caratterizzata da rilevante valore paesaggistico e naturalistico, nonché da grande interesse dal punto di vista speleologico in quanto risultano presenti numerose e importanti grotte terrestri e marine sommerse e semisommerse ed emergenze geologiche. Il tratto di costa presenta alcuni significativi elementi del reticolo di lame, in particolare nella zona di Pozzo Vivo, Torre Incine, S. Vito e San Giovanni.

Le zone del Parco

Dal punto di vista antropologico culturale, sono presenti numerose testimonianze di antropizzazione del territorio che mostrano la continuità di frequentazione in un arco temporale che va dal paleolitico ad oggi, con la presenza diffusa di elementi emergenti quali la divisione fondiaria, i muretti a secco, i trulli, i pozzi ed altri elementi tipici del paesaggio rurale. In relazione agli aspetti archeologici, si evidenzia che l’area in esame ricade in un comprensorio territoriale in cui sono noti rinvenimenti archeologici, sia terrestri sia subacquei, e segnalazioni relative ad insediamenti sparsi di natura antropica che hanno caratterizzato, senza soluzione di continuità, periodi diversi, compresi tra l’età preistorica e la tarda età medievale.

(Fonte Puglia.com)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Costa Ripagnola, quel bellissimo tratto di costa ricco di muretti a secco, trulli, e pozzi tipici del paesaggio rurale

BariToday è in caricamento