rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
social

Il premio del sindaco Decaro a due giovani eccellenze baresi del Karate: "Hanno dato lustro alla nostra città"

Daniel Antonio Di Bari, atleta della Asd Kyohan Simmi, e Francesca Rita Pinto, karateka dell’asd Dojo Taka Tora

Due eccellenze baresi del karate Daniel Antonio Di Bari, atleta della Asd Kyohan Simmi, e Francesca Rita Pinto, karateka dell’asd Dojo Taka Tora hanno ricevuto questa mattina dal sindaco Antonio Decaro una targa di riconoscimento. Presente alla cerimonia di premiazione anche il consigliere comunale Michele Picaro e i due maestri Fabio Di Bari e Vito Simmi, quest’ultimo pioniere del karate, premiato dal sindaco Decaro proprio lo scorso dicembre per la sua carriera cinquantennale e la sua grande passione sportiva.

Entrambi i karateka sono stati inseriti nell’elenco degli atleti di interesse nazionale per l’anno 2022 e hanno partecipato al raduno della Nazionale italiana giovanile Fijlkam svoltosi il 4, 5 e 6 marzo scorsi a Lignano Sabbiadoro. In particolare, Daniel Antonio di Bari ha vinto il secondo posto ai campionati nazionali ed è bronzo mondiale, mentre Francesca Rita Pinto ha vinto il campionato nazionale, classificandosi seconda ai campionati nazionali. Nel mese di aprile, invece, i due giovani atleti baresi saranno impegnati nel campionato italiano Cadetti Fijlkam.

“L’amministrazione - ha detto il sindaco Decaro - premia questi due giovani atleti baresi perché, grazie ai loro meriti sportivi, hanno dato lustro alla nostra città, portandone il nome al di là dei confini nazionali. I lusinghieri risultati ottenuti da questi ragazzi si inseriscono nel solco della tradizione che il karate vanta da sempre qui a Bari, una tradizione perpetuata da persone come il maestro Simmi, che può vantare tanti risultati nella sua lunga carriera e che con il suo impegno ha fortemente contribuito alla formazione dei giovani baresi in questa splendida disciplina sportiva”.

Il maestro Simmi ha poi ringraziato il sindaco per l’attenzione e la sensibilità che l’amministrazione dedica alla promozione dell’attività sportiva praticata dai giovani della città.

Il consigliere Michele Picaro ha, infine, sottolineato che “la disciplina del karate riconosce e valorizza gli stessi principi cui l’intera società dovrebbe riconoscersi e ispirarsi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il premio del sindaco Decaro a due giovani eccellenze baresi del Karate: "Hanno dato lustro alla nostra città"

BariToday è in caricamento