rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023
social

Weekend a Bari e provincia: gli eventi del 14 e 15 gennaio 2023

Cosa fare nel fine settimana a Bari

Dopo le feste natalizie è già lontana l'idea delle ferie: riposti in soffitta gli addobbi di Natale ci simo catapultati nei ritmi serrati della quotidianità, ma siamo giunti al fine settimana di metà gennaio dove vi attendono giorni all'insegna del relax, della cultura, del divertimento.

Cosa fare sabato 14 e domenica 15 gennaio dunque? Bari propone numerosi appuntamenti dalla cultura alle mostre, dal teatro alle visite guidate ed escursioni alla scoperta delle bellezze della provincia con un weekend che regala tante storie da scoprire. 

Spettacoli

Stefano Accorsi al Piccinni in “Azul - Gioia, Furia, Fede y Eterno Amor”. Una storia di gente semplice, unita da un’amicizia inossidabile che li aiuta ad affrontare la vita stringendosi in un abbraccio delirante e commovente.

Prende il via sabato 14 gennaio la stagione di prosa 2023 della città di Polignano a mare  organizzata in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese. La prima a salire sul palco del Teatro Vignola sarà Andrea Delogu con “40 e sto”, un folle spettacolo che racconta le donne alla soglia dei 40 anni: il giro di boa, la crisi e la rinascita, la liberta? e le battaglie contro i luoghi comuni. 

Danio Manfredini, quattro volte vincitore dei Premi Ubu, torna al Teatro Kismet di Bari sabato 14 gennaio alle ore 21 e domenica 15 gennaio alle ore 18 con lo spettacolo Al presente’: sul palcoscenico dell’Opificio per le Arti troviamo un uomo e il suo doppio, una parte è immobile, assorta, riflessiva, una parte è inquieta e si identifica con i fantasmi che popolano la sua mente. Manfredini porta così il pubblico a vivere il flusso di associazioni inarrestabili che lo conducono in diversi spazi, in diversi tempi della sua vita, attraverso l’immaginazione.

Il dio del massacro in scena sabato 14 gennaio alle 21 e domenica 15 gennaio alle 18 al Teatro Radar di Monopoli. Sul palcoscenico le relazioni sociali si scompongono, facendo emergere con la scrittura di Reza tutte le contraddizioni ed i paradossi creando un meccanismo a orologeria che fa di una situazione comune un’ilare esplosione di assurda attualità. E guida il pubblico nel mondo della coppia, della coppia con figli, della coppia con figli alle prese con altri genitori, con la società.

Un racconto di viaggio, che attraverso la voce narrante di Teresa Ludovico e le musiche di Nabil Bey Salameh, diventa canto di accoglienzaLa bambina venuta dal mare a La Cittadella degli artisti di Molfetta. Storie conservate nei canti berberi del Nordafrica, nella dolcezza delle ninna nanne mediorientali, nei racconti dei Hakawati (i cantastorie) che animavano i luoghi di convivialità levantine.

Per i piccoli imperdibili appuntamenti con i laboratori e spettacoli scientifici del Planetario di Bari: alla scoperta dei segreti della Luna e dei pianeti del Sistema Solare.

Visite guidate ed escursioni

Da Polignano a Monopoli lungo sentieri caratterizzati dall’autentica bellezza della costa frastagliata pugliese ricca di insenature e e percorsi che non ti aspetti con spiagge deserte dove si viene travolti dall’odore intenso del timo e dal mirto di mare, acqua cristallina. E poi visite guidate alla scoperta dei palazzi, dei teatri e dei tesori nascosti di Bari. Tutte le visite in programma.

Mostre

Al Margherita di Bari La mostra internazionale Real Bodies Experience, lo straordinario viaggio all’interno del corpo umano per mostrare in modo sorprendente e innovativo il funzionamento dell’organismo e la struttura degli apparati che rendono l’uomo una macchina meravigliosa. Indicata sia per un pubblico adulto che per bambini.

Il Castello Svevo si illumina di meraviglia con la mostra “Antichi Popoli di Puglia. L’archeologia racconta”, allestita nel maniero a due passi dalla città vecchia. Una storia di oggetti che raccontano popoli, narrandone incontri, scambi e scontri sullo sfondo di un territorio unico: l'esposizione, prodotta interamente dal Ministero della Cultura e, in particolare, dalla Direzione Generale Musei, che ne è ideatrice, e dalla Direzione Regionale Musei Puglia, offrirà al pubblico, fino al prossimo 31 marzo, un allestimento scenografico fra videoinstallazioni e opere provenienti dai musei della Direzione Regionale Musei Puglia, ma anche della Direzione Regionale Musei Basilicata, dal Museo Archeologico Nazionale di Taranto, da musei civici e regionali e dai depositi delle Soprintendenze pugliesi.

A Spazio Murat invece vi attende la mostra 'I Love Lego', in un gioco di colori e prospettive, tra spettacolari diorami e creazioni artistiche, fino al 19 marzo 2023 sarà possibile divertirsi all’interno di scenari minuziosamente riprodotti e ambienti realizzati in decine di metri quadrati con oltre mezzo milione dei mattoncini più famosi del mondo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Weekend a Bari e provincia: gli eventi del 14 e 15 gennaio 2023

BariToday è in caricamento