Martedì, 28 Settembre 2021
social

Le friselle, gustose ciambelle di grano duro condite con i sapori di Puglia

Pochi ingredienti e tanto sapore...il sapore della nostra meravigliosa terra, la Puglia!

Pochi ingredienti e tanto sapore...il sapore della nostra meravigliosa terra, la Puglia! Di cosa stiamo parlando? Oggi vi proponiamo un piatto semplice, povero ma allo stesso tempo ricco di gusto: la frisella.
La frisella viene in soccorso a chi non ha tempo o a chi non ha voglia di cucinare: olio, pomodorini freschi e origano coronano questo grande tripudio.
Partiamo dall'inizio: le friselle si possono definire dei grandi taralli preparati con farina di grano duro e cotti due volte per avere la croccantezza finale e la perdita di tutto il contenuto in acqua.
Questo alimento è presente sulle nostre tavole da tempi memorabili e sostituiva il pane nei periodi di carestia perché aveva la capacità di mantenersi buono e commestibile anche dopo diversi giorni dalla preparazione. I pescatori pugliesi infatti consumavano le friselle ammorbidendole con l'acqua salata che rendeva il tarallopiù saporito.
Per essere consumata al meglio, infatti, la frisella deve essere bagnata in acqua fredda così da ammorbidirsi e assorbire meglio i condimenti.

L'operazione della frisella ammorbidita sotto l'acqua non è una cosa da sottovalutare. Questo 'sponzare' richiede maestria: le friselle vanno passate rapidamente sotto un getto di acqua o immerse in acqua fredda per pochissimi secondi, non di più.
Questo perchè la frisella deve rimanere compatta, non rompersi e restare croccante all'interno. Una volta raggiunta la giusta consistenza potete condirla con pomodorini ciliegini freschi, una buona dose di Olio Extravergine di oliva, origano e un pizzico di sale. 
Questo appena descritto è il condimento per eccellenza ma voi potete personalizzarle come volete.
Buon appetito!

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le friselle, gustose ciambelle di grano duro condite con i sapori di Puglia

BariToday è in caricamento