rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
social

La fontana di piazza Moro si tinge di lilla: anche Bari aderisce alla Giornata nazionale per la lotta contro i disturbi alimentari

Nello specifico anoressia e bulimia, sono la prima causa di morte tra gli adolescenti e la situazione si è aggravata alla luce delle difficoltà legate all’emergenza Covid

In occasione della Giornata nazionale per la lotta contro i disturbi del comportamento alimentare, il Comune di Bari aderisce alla campagna di sensibilizzazione promossa dall’ANCI e da Never Give Up Onlus su una tematica particolarmente delicata che colpisce soprattutto i giovani: per questo domani, martedì 15 marzo, la fontana monumentale di piazza Moro sarà illuminata di lilla

I disturbi alimentari, nello specifico anoressia e bulimia, sono la prima causa di morte tra gli adolescenti e la situazione si è aggravata alla luce delle difficoltà legate all’emergenza Covid. Attualmente in Italia 2.665.000 adolescenti hanno problemi con cibo, peso e immagine corporea e solo il 10% riesce a chiedere aiuto, mediamente dopo tre anni dai primi sintomi. La famiglia costituisce, insieme alla scuola, uno dei primi luoghi dove tale disturbi possono essere intercettati e affrontati tempestivamente, grazie a segnali che danno evidenza del disagio.

L’associazione Never Give Up Onlus (www.nevergiveuponlus.it) è impegnata dal 2014 nella sensibilizzazione, prevenzione, trattamento e ricerca sui disturbi dell’alimentazione, promuovendo con le istituzioni campagne di sensibilizzazione su questi temi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La fontana di piazza Moro si tinge di lilla: anche Bari aderisce alla Giornata nazionale per la lotta contro i disturbi alimentari

BariToday è in caricamento