Alberobello, meraviglia mondiale: Lonely Planet premia la Capitale dei Trulli tra le migliori destinazioni del pianeta

Alberobello tra i 500 luoghi più belli del pianeta e per la precisione al 273mo posto nel mondo e al 15mo tra le migliori città italiane. Lonely Planet premia la Capitale dei trulli inserendo il paese patrimonio dell’Unesco nella classifica del mondo 2020

La casa editrice australiana, che è specializzata in guide turistiche ed è punto di riferimento per i viaggiatori, ha premiato Alberobello nella raccolta annuale delle 500 destinazioni «più emozionanti, memorabili, interessanti del pianeta classificate in ordine di attrattiva», come scrivono nella prefazioni i curatori del volume. Alberobello insomma entra nell’elenco ideale dei luoghi da visitare almeno una volta nella vita.

Com’è nata la classifica? Sono state riunite tutte le mete delle guide Lonely Planet che gli autori avevano segnalato come «da non perdere». Tra migliaia di proposte è stato poi selezionato un elenco più ristretto e la community Lonely Planet ha votato le 20 destinazioni preferite da ciascuno. Contando i voti si è giunti a un punteggio per ognuna delle top 500. Tra queste c’è anche Alberobello che quest’anno ottiene un altro prezioso riconoscimento dopo essere stata premiata a luglio come «Destinazione family friendly 2020» dalla piattaforma di case vacanze per famiglie «Vrbo». Alberobello infatti ha vinto nella sezione campagna con il 93% dei consensi risultando anche la località più votata in assoluto rispetto alle altre due vincitrici (Canazei per la montagna e Tropea per il mare). A dicembre 2019, inoltre, la Capitale dei trulli era risultata la meta più gettonata (insieme a Folgaria) per le vacanze di Natale in un sondaggio tra i dipendenti delle pubbliche amministrazioni.

Alberobello accoglie ogni anno 2 milioni di turisti di cui il 48% stranieri e negli ultimi tempi le presenze sono state sempre in crescita. Nell’estate 2019 hanno avuto un incremento di 12mila unità a giugno rispetto al 2018 sfiorando le 30mila a luglio e 44mila ad agosto. E negli ultimi mesi, nonostante il difficile periodo di ripresa dopo il Covid-19 turisti e visitatori sono tornati a riempire i vicoli del rione Monti con numeri quasi inaspettati, data l’emergenza. Alberobello da giugno ad oggi ha anche attirato tanti vips italiani, da calciatori, a pallavolisti, ad attori e cantanti (tra cui Gianni Morandi). L’ultima ad arrivare qualche giorno fa è stata Belen Rodriguez.

"Questo risultato è stato raggiunto in collaborazione con tutta la Comunità che ha il privilegio di vivere in questo mondo incantato e con gli operatori del settore che con grande dedizione impegno ogni giorno lavorano affinché Alberobello sia terra di accoglienza e di apertura al mondo – dice il sindaco e delegato Anci Puglia per il turismo, Michele Longo –. Sono gli stessi operatori ad affermare che la scorsa estate è stata la migliore di sempre conferma della qualità dell’offerta turistica che durante la prima e la seconda amministrazione abbiamo portato avanti in modo corale e che ci hanno fatto diventare il simbolo della Puglia del mondo per ogni generazione".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il riconoscimento di Lonely Planet è stato anche applaudito dal sindaco di Bari e presidente Anci, Antonio Decaro che in un post su instagram ha scritto: «E’ un motivo di orgoglio per tutti noi perché significa migliorare l’attrattività turistica e generare nuove economie di cui non beneficia solo Alberobello ma tutti i Comuni della città metropolitana».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Verso un nuovo Dpcm già oggi? Per fermare il contagio covid in arrivo il coprifuoco alle 22

  • Formiche volanti: come scongiurare l'invasione in casa

  • Fermare l'aumento dei contagi ed evitare il lockdown, oggi il nuovo dpcm: verso coprifuoco alle 22 e orari scaglionati per le scuole

  • Donna trovata senza vita a Bari: morta dissanguata, in casa c'erano compagno e figlia

  • Tre 'mini zone rosse' a Bari vecchia, nell'Umbertino e a Poggiofranco: "No alla movida, controlli già da stasera"

  • Zone rosse anti movida, Decaro attacca il governo e il nuovo Dpcm: "Inaccettabile scaricare responsabilità sui sindaci"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento