social

Kinè, a Bari nasce la 'Cinegiocoteca', uno spazio dove sognare, con i piedi ben piantati per terra

Un’opportunità nuova per la città di Bari di vivere e fruire di cinema e cultura, uno spazio multifunzionale e pensato per adattarsi alle esigenze di chi lo vivrà

Uno spazio dove sognare, con i piedi ben piantati per terra. Come solo il Cinema sa fare. Kiné, la Cinegiocoteca, il nuovo percorso creato da Sinapsi Produzioni Partecipate è prima di tutto un luogo fisico, in via Guido De Ruggiero 54-56 a Bari, realizzato grazie al cofinanziamento del Comune di Bari nell’ambito del bando Urbis. Qui si incontreranno la Settima Arte e le persone con bambini. E la creatività sarà il filo rosso che unirà le attività laboratoriali, gli incontri e i progetti che nasceranno dentro Kiné.

Non è semplice ragionare in prossimità, in presenza quando di mezzo ci si mette la pandemia. La partecipazione attiva è stato l’elemento fondante di tutte le attività di Sinapsi Produzioni Partecipate in questi sette anni. Ma rispettando tutte le regole di prevenzione contro il Covid-19 è possibile e giusto iniziare a progettare delle innovazioni che consentano a tutti, soprattutto ai più piccoli, di avere delle opportunità nuove e stimolanti di aggregazione, nonostante la convivenza con il virus.

Kiné punta ad essere un’opportunità nuova per la città di Bari di vivere e fruire di cinema e cultura, uno spazio multifunzionale e pensato per adattarsi alle esigenze di chi lo vivrà.

Alla base del progetto c’è la forte volontà di restituire al quartiere San Pasquale, un luogo dove fruire di cinema e cultura a tutti i livelli con una attenzione speciale alle giovani generazioni.

Il motore delle attività sarà il desiderio di utilizzare la creatività come leva di rigenerazione, come strumento educativo, di aggregazione e di desiderio di ricerca in minori e adulti.

Il gruppo di lavoro di Sinapsi Produzioni Partecipate guidato da Vincenzo Ardito e Ilaria Schino, attraverso Kiné attiverà attività laboratoriali che punteranno all’educazione e crescita creativa e artistica del bambino. La proposta di Kiné è quella di includere attività culturali e laboratori dedicati ai diversamente abili, eventi tematici, laboratori esperienziali per interi nuclei familiari.

Kinè sarà anche un piccolo cinema di quartiere, dove poter co-progettare cineforum, rassegne cinematografiche e esplorare il cinema indipendente e dove ad esempio i neo genitori potranno vedere un film con i loro bambini grazie al “Cine-nido” o potranno utilizzare il “Baby pit stop” messo a disposizione gratuitamente.

‘Nulla si sa, tutto si immagina’ diceva il Maestro Federico Fellini. E dentro Kiné, la Cinegiocoteca, l’idea chiara e limpida è di immaginare un futuro nuovo, diverso e complesso. Ma assolutamente possibile. Anche grazie al Cinema.

Kinè3-2

Info

https://www.facebook.com/KineCinegiocoteca

Kiné, la Cinegiocoteca  è il nuovo percorso di innovazione sociale fondato sul cinema inclusivo promosso da Sinapsi Produzioni Partecipate e cofinanziato del bando Urbis del Comune di Bari.

Sinapsi Produzioni Partecipate nasce come associazione nel 2013 grazie a Principi Attivi 2012 e realizza il primo film partecipato in Puglia con 60 cittadini baresi non professionisti. “Quello che conta-un film veramente partecipato”, ha ottenuto una partecipazione collettiva unica nel suo genere nel  tour di proiezioni, superando 3000 spettatori paganti in tutta la Puglia. Dal 2014 a oggi, l’associazione si occupa del settore audiovisivo sviluppando le sue progettualità su diversi settori.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Kinè, a Bari nasce la 'Cinegiocoteca', uno spazio dove sognare, con i piedi ben piantati per terra

BariToday è in caricamento