Venerdì, 24 Settembre 2021
social

Lampascioni lessi, sulle tavole pugliesi vivono gli antichi sapori della terra

Il bulbo di questa pianta lo si raccoglie a mano dalla terra, nelle splendide e rigogliose campagne pugliesi: i lampascioni hanno un gusto amarognolo ma sono un piatto semplice, antico e unico della tradizione culinaria pugliese

I lampascioni si trovano sulle nostre tavole in primavera e rappresentano uno dei più buoni degli antipasti pasquali. La ricetta dei lampascioni lessi è un piatto semplice, antico e unico della tradizione culinaria pugliese.

I bulbi di lampascione o lampagione sono una pianta erbacea conosciuta soprattutto in Puglia e molto meno nel resto d’Italia. E’ per questo che se vi trovate in vacanza in Puglia non dovete assolutamente perdere l’occasione di scoprirli e assaggiarli.

Il bulbo di questa pianta lo si raccoglie a mano dalla terra, nelle splendide e rigogliose campagne pugliesi, lo si trova a 12-20 centimetri di profondità nel sottosuolo ed ha un sapore amarognolo.

A prima vista il lampascione sembra una cipolla, ma è molto più delicato, ed è per questo che serve molta attenzione nell’estrazione e nella raccolta, rigorosamente manuale, di questo frutto della terra di Puglia, dato che si potrebbero danneggiare molto facilmente, con il rischio di renderlo non più commestibile.

Il lampascione si può acquistare con facilità nei mercati pugliesi, ed è un prodotto talmente esclusivo della nostra regione che è noto solo con il suo nome pugliese.

In cucina i lampascioni dovranno esser ben puliti, per eliminare al meglio il sapore amarognolo del bulbo.
Si possono gustare in tantissime varianti, ad esempio fritti, o sotto forma di frittelle, al forno, sott’olio e lessi.
Il modo più semplice per cucinarli è appunto lessandoli.

Ingredienti

  • 500 grammi di lampascioni
  • olio extravergine di oliva
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • aceto o limone

Come prepararli

Pulire bene i lampascioni e lavarli ripetutamente. Per eliminare il gusto amaro si consiglia di lasciarli per una notte intera in acqua fresca e risciacquarli il giorno dopo. Lessare i lampascioni in acqua bollente salata fino a che non saranno cotti, per circa 20 minuti; scolarli per bene e servirli caldi conditi con olio, pepe, e una spruzzatina di aceto o limone. Accompagnare con una fetta di pane casereccio croccante.

(Fonte Puglia.com)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lampascioni lessi, sulle tavole pugliesi vivono gli antichi sapori della terra

BariToday è in caricamento