menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
©Foto di repertorio

©Foto di repertorio

La Land of Fashion di Molfetta ha la sua colonna su Spotify: un'esperienza unica per vivere lo shopping in un mood “Dolce Vita”

La Land of Fashion di Molfetta trasporta i clienti nel mondo della musica ispirata alla Dolce Vita

Spotify - la piattaforma musicale digitale che consente di ascoltare in streaming milioni di canzoni - avrà un inedito profilo Land of Fashion, su cui ascoltare la nuova Playlist, Dolce Vita: la colonna sonora dedicata dalle cinque shopping destination del gruppo – Puglia Village, Franciacorta, Mantova, Valdichiana, Palmanova – ai propri clienti e ai cultori di musica.

Ancora un progetto innovativo, ancora un percorso intrigante, pensato per rendere l’esperienza di shopping nei cinque Village della Land of Fashion più completa, serena e appagante. Spotify ha inteso creare una colonna sonora che accompagnasse e rimandasse al tempo dedicato allo shopping all’interno del Village o da remoto, da condividere apertamente.

Il progetto è stato realizzato e coordinato con l’agenzia FMedia, con cui da anni Land of Fashion collabora per la realizzazione della Village Night e dei concerti-evento con artisti di fama internazionale, ed è un percorso volutamente qualitativo e ritagliato sull’idea di creare una “playlist Land of Fashion”, originale in grado di dialogare con un vasto pubblico e di trasmettere quell’essenza di Dolce Vita che sta alla base del rinnovamento dei Village stessi.

Una “Playlist” di valore a tema “Dolce Vita” lunga un intero anno e in grado di rinnovarsi mensilmente con canzoni e sonorità diversificate e compilation musicali dedicate a sottolineare momenti speciali. Con questo obiettivo i Village della Land of Fashion hanno voluto coinvolgere note testimonial del mondo radiofonico e dello showbiz: la prima Playlist Dolce Vita porta la firma di “La Vale”, al secolo Valentina Ricci, nota conduttrice ed autrice di programmi radiofonici di successo con Radio Deejay e come detto verrà integrata ogni mese con altre dieci canzoni rigorosamente selezionate da La Vale.

La scelta di rivolgerci a Valentina Ricci per la creazione di una Playlist musicale di qualità – afferma Luca Zaccomer, direttore marketing dei Village Land of Fashion – ci è sembrato il modo migliore per lasciarci guidare in un settore che, al di là di gusti personali, richiede una vasta competenza e una professionalità acquisita sul campo unitamente ad una visione di sintesi, con in più la capacità di essere in sintonia con il presente e con i gusti di un pubblico eterogeneo. Crediamo che la scelta fatta possa essere condivisa e garantire un’offerta musicale in linea con il mood dei Village”.

La playlist Land of Fashion è stata concepita su 12 mesi: i primi sei, a partire dal 1° febbraio, porteranno la firma di Valentina Ricci, mentre per la seconda parte dell’anno la playlist verrà affidata ad un nuovo testimonial del mondo dello spettacolo. Sui canali social di Land of Fashion verranno poi programmati una serie di podcast mensili per affrontare tematiche di attualità legate al vasto mondo della musica e dello shopping a tema “Dolce Vita”.

La colonna sonora dei Village Land of Fashion è tutta da scoprire e le modalità per ascoltare gratuitamente su Spotify e sui canali social dei centri le Playlist Land of Fashion sarà un ulteriore e divertente modo per vivere o per ricordare le esperienze di shopping in un mood “Dolce Vita” offerte dai Village Land of Fashion.

Puglia Village, insieme agli altri Village Land of Fashion perfettamente incastonati in alcune fra le più belle terre d’Italia, vive un momento di grande fermento e di rinnovamento e le ultime aperture di importanti brand ne sono la prova concreta. I Village si arricchiscono di nuovi store prestigiosi che ampliano una già vasta e strutturata offerta commerciale in luoghi ospitali ed ariosi ideali per vivere uno shopping in completa sicurezza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini Covid, Lopalco: "Con limiti ad Astrazeneca dosi non utilizzabili per soggetti fragili, ecco perché somministrazioni ad altre categorie"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento