rotate-mobile
social Monopoli

Addio a King, il poliziotto 'a quattro zampe' di Bari: "Un cane valoroso, amato da tutti gli agenti"

L'animale era andato in pensione nel 2021, adottato dal suo conduttore con cui aveva instaurato un rapporto di amicizia dopo quasi di 10 anni di servizio insieme. King aveva lavorato in numerose operazioni antidroga, scovando nascondigli impensabili anche per gli agenti

Ha combattuto il crimine per quasi 10 anni, con tempra ed incessante impegno, accompagnando gli agenti della Questura di Bari in tante operazioni antidroga compiute nella regione. King, il poliziotto a 4 zampe, ha salutato la vita terrena negli scorsi giorni a causa di alcuni problemi di salute. 

Non si era mai risparmiato questo pastore belga malinois dal passo felpato, giunto nel capoluogo pugliese nel giugno 2012 dopo aver affrontato in maniera brillante il corso semestrale nel Centro di Coordinamento dei cinofili, a Nettuno, in provincia di Roma. In seguito, King, si era specializzato con il suo conduttore Michele D’Ecclesiis, nella ricerca delle sostanze stupefacenti. In quell'occasione è nata l'amicizia fra l'animale ed il poliziotto, protratta oltre l'attività in servizio di King.

Dal 2012 al 2021, il segugio ha fatto parte della sezione  sezione cinofili della Questura di Bari, considerato dai poliziotti come un 'collega a tutti gli effetti'. King si è meritato la stima di tutti per il suo impegno durante le indagini ed il suo temperamento che lo portavano a ricerche incessanti. Si è contraddistinto per le numerose operazioni per la Puglia, da Lecce a Cerignola, a supporto di tanti reparti investigativi, squadre mobili, della Dia e di numerosi uffici territoriali. In diverse occasioni, solo grazie al suo fiuto, è stato possibile scoprire nascondigli impensabili agli stessi agenti, permettendo di sequestrare ingentissimi quantitativi di sostanze stupefacenti. Di particolare rilievo il
rinvenimento di ben 40 chili di hashish nascosti all’interno di due cassette porta attrezzi all’interno di un garage del quartiere libertà. Ma King, moltissime altre volte, ha contribuito a rinvenire quantitativi e qualità di sostanze stupefacenti di ogni tipo, nell’ambito di un lavoro quotidiano della Polizia di Stato di contrasto allo spaccio e alla diffusione di sostanze stupefacenti, con attività anche nei pressi dei plessi scolastici, discoteche o siti frequentati da giovani. Qualche anno fa, anche un intervento a Monopoli aveva permesso di avviare indagini e contrastare in parte la diffusione, ancora una volta, dell’eroina nella cittadina del sud-est barese.

King aveva ottenuto la meritata 'pensione' nel maggio 2021. L'amore ed il forte legame d'amicizia instaurato negli anni di collaborazione hanno così spinto il conduttore del valoroso pastore belga, Michele D'Ecclesiis, a rientrare nei ranghi operativi accettando il trasferimento a Monopoli ed 'adottare' il suo King. "A partire da maggio 2021 'Super King' è stato accudito dal suo conduttore amorevolmente - scrive il Commissariato di Monopoli in una nota - ma purtroppo pochi giorni fa a seguito di alcune problematiche di salute, ha iniziato a correre lungo un'altra strada, con il suo passo deciso e fiero. Ciao King, il ponte è tutto tuo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio a King, il poliziotto 'a quattro zampe' di Bari: "Un cane valoroso, amato da tutti gli agenti"

BariToday è in caricamento