Mercoledì, 22 Settembre 2021
social

I dolci di Natale: cinque calorose bontà della tradizione pugliese

Le festività non sono le stesse senza i tipici dolcetti

©Angela Potenza

Un Natale senza i tipici dolcetti della tradizione non è un Natale pugliese. In molte case mamme, nonne e zie si stanno adoperando per preparare i buoni e gustosi dolci natalizi, un grande classico in Puglia. Sono apprezzati non solo a fine pasto ma anche per accompagnare le chiacchierate in famiglia.

I dolci di Natale in Puglia

Con il Natale alle porte si preparano in casa i dolci natalizi facili e veloci, da mangiare e offrire ai propri parenti e amici. Sono varie le ricette dei dolcetti che trovano la loro origine nella tradizione pugliese, come:

  • i sasanelli,
  • le mandorle zuccherate,
  • i mostaccioli,
  • le cartellate al vincotto,
  • il torrone di mandorle,
  • e molti altri.

I sasanelli

sasanelli sono dolcetti tipici delle Murge, originari precisamente della zona di Gravina di Puglia. Questi biscotti erano preparati dalle famiglie meno nobili in occasione di diverse festività, tra cui il tanto atteso Natale. I sasanelli sono realizzati a partire da una base semplice, non troppo complicati da preparare, e sono composti da ingredienti gustosi come cacaovincotto e mandorle.

Le mandorle zuccherate

Le mandorle zuccherate, anche conosciute con il nome di addormentasuocere, sono delle praline croccanti realizzate con soli tre ingredienti (mandorle, acqua e zucchero) in grado di accomunare i gusti di grandi e piccoli.

I più golosi, inoltre, decidono di preparare la variante con il cioccolato fondente. A prescindere da quale ricetta si scelga di preparare, queste prelibatezze riservano un gusto dolce e al tempo stesso croccante.

I mostaccioli

mostaccioli affondano le loro radici nella tradizione culinaria più antica della Puglia, e sin da quando sono nati questi vengono consumati durante le feste sacre come il Natale. Questo biscotto natalizio tipico salentino può essere modellato durante la lavorazione, di solito è ricoperto da una leggera glassa di cioccolato e alcuni degli ingredienti principali sono mandorlemiele e cannella.

Le cartellate al vincotto

Un terzo dolce natalizio tipico e caratteristico della regione Puglia, le cartellate assumono diversi nomi a seconda del dialetto della zona di riferimento come Carteddate a Bari o Cartiddate a Lecce. Questo gustoso preparato è uno dei più conosciuti e più amati dai pugliesi; le cartellate sono dolcetti realizzati a partire da una pasta sfoglia fritta arrotolata, condite con del vincotto, e queste assumono un aspetto davvero delizioso, croccante e così piacevole da gustare che una tira l’altra fino a creare dipendenza.

La cupeta

Simile al torrone e al croccante di mandorle, la Cupeta o Copeta, è un dolce natalizio che trova la sua origine nella più classica tradizione pugliese. Ci sono ben tre varianti della Cupeta, quali nera, bianca e macinata. La qualità nera è composta da mandorle intere non sbucciate; quella bianca prevede la presenza di mandorle sbucciate, mentre l’ultima è fatta da mandorle prima sbucciate e successivamente tritate.

I dolci natalizi pugliesi sono davvero unici, gustosi e facili da preparare, provarli sa essere ogni volta un’esperienza capace di rendere il Natale unico e indimenticabile.

(Fonte Puglia.com)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I dolci di Natale: cinque calorose bontà della tradizione pugliese

BariToday è in caricamento