Mercoledì, 29 Settembre 2021
social

Gli spalti del San Nicola si colorano con 1600 spettatori speciali: sono i peluches destinati ai bimbi meno fortunati

I Peluches presenti alla partita Bari-Turris sono pronti per "trasferirsi" nelle loro nuove case e portare gioia, sorrisi e calore ai bimbi

Dal gallo simbolo dei biancorossi a Stewie Griffin, passando per un polpo con la sciarpa del Bari, rane, orsacchiotti, bambolotti, i sette nani, Snoopy, Winnie Pooh e Super Mario: gli oltre 1600 spettatori speciali di Bari-Turris sono pronti per "trasferirsi" nelle loro nuove case e portare gioia, sorrisi e calore ai bimbi meno fortunati.

In occasione della Festa della Befana, l'Intesa Sport Club - la scuola calcio ufficiale del club biancorosso - ha organizzato l'iniziativa benefica "Nessuno è troppo piccolo per aiutare gli altri", una raccolta di peluche destinati a bimbi meno fortunati.

Nei prossimi giorni tutti i peluche saranno distribuiti in diverse realtà dell'area metropolitana che si occupano di bambini, e famiglie e minori a rischio: le cinque residenze per minori della Cooperativa Sociale Gea, la Casa delle Bambine e dei Bambini del Comune di Bari, la Parrocchia San Sabino - Bari e l'Ospedale Pediatrico Giovanni XXIII.

Tutti i peluche donati, prima di essere distribuiti, "erano seduti" in tribuna domenica 10 gennaio, spettatori speciali di Bari-Turris, come simbolo della partecipazione dei bambini all'iniziativa solidale destinata ai loro coetanei e per far sentire il loro calore ai biancorossi durante la gara.

Fonte (Facebook SSC Bari)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli spalti del San Nicola si colorano con 1600 spettatori speciali: sono i peluches destinati ai bimbi meno fortunati

BariToday è in caricamento