Il Palazzo Mincuzzi, nel cuore di Bari, simbolo di eleganza e raffinatezza dell'architettura new liberty

Al centro della famosa via Sparano si innalza maestoso ed elegante il novecentesco Palazzo Mincuzzi, emblema dello shopping barese

©Foto Giuseppe Maori

Palazzo Mincuzzi, si trova nel cuore della zona commerciale cittadina e ne costituisce di fatto il centro. Questo edificio è per Bari un esempio di architettura commerciale dei primi del novecento al pari delle più note architetture dello stesso periodo presenti nelle maggiori capitali europee. Il grande ingresso si trova nell’angolo dell’edificio e proietta il visitatore all'interno di un grande spazio fluido a tutt'altezza su cui si affacciano i ballatoi interni disposti come palchi di un teatro su di una grande platea. La scala di accesso ai piani superiori è arretrata in un angolo mentre quella per il livello interrato è al centro del salone. Questo imponente edificio unisce elementi decorativi tradizionali eseguiti con grande accuratezza, come la cancellata in ferro battuto delle scale, o la boiserie del piano di terra, a ricercati elementi tipici della modernità, come il pavimento del piano terra in graniglia e mattonelle in vetro.

Un po' di storia

Palazzo Mincuzzi venne realizzato tra il 1926 e il 1928 su progetto dell'architetto Aldo Forcignanò e dell'ingegnere Gaetano Palmiotto. L'edificio sostituì un fabbricato più che già occupava il lotto. I Magazzini Mincuzzi, nel cuore del quartiere Murat, erano principalmente dedicati al commercio di tessuti preziosi e merci esclusive. E' famosa la vicenda della competizione durante i lavori di costruzione tra Palazzo Mincuzzi e il Palazzo della Rinascente per chi fosse riuscito prima a terminare l'opera.

L'architettura

Tra via Sparano e via Putignani si erge maestoso il Palazzo Mincuzzi. Esso presenta come fronte principale quello angolare che raccorda le due strade. La sommità convessa culmina con un tamburo al quale si sovrappone un timpano triangolare, il tutto sormontato dalla cupola costolonata con oculi circolari, un lanternino ed una sfera in ghisa dorata. I suoi cinque piani sono completamente decorati da bugnati e colonne con capitelli che incorniciano le grandi aperture. All'interno il grande atrio con peristilio a doppio ordine di colonne fonde armoniosamente stilemi classici e tardo-liberty.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

(Fonte ViaggiareinPuglia)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali Puglia 2020: i risultati delle liste, preferenze e consiglieri eletti

  • Uccio De Santis positivo al coronavirus, annullato spettacolo in Svizzera: "Sono forte, ci vediamo presto"

  • Elezioni Regionali Puglia 2020: i risultati in diretta

  • Regionali Puglia 2020, i risultati: preferenze consiglieri Partito Democratico

  • Verso il nuovo Consiglio regionale, i nomi: Lopalco superstar, boom Paolicelli e Maurodinoia. A destra c'è Zullo, M5S con Laricchia

  • Regionali Puglia 2020: i risultati | Percentuali e voti dei candidati presidente

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento