social

Buono, nutriente e digeribile: la ricetta del pane integrale

Oltre ad essere una buona fonte di carboidrati è ricco di minerali e fibre: ecco come prepararlo in casa

©Foto di Hajnika da Pixabay

Si dice 'buono come il pane', ed è davvero così perchè il pane è l'alimento base della cucina di ogni popolo. Esistono oggi di vari tipi, da quello di semola, a quello bianc, a quello ai cereali e chi più ne ha più ne metta. Oggi vi parliamo invece del pane integrale, buono e nutriente, questo alimento base accompagna tutto in modo perfetto, è molto digeribile e lo si può fare in mille modi, con tutti i tipi di farina. Questa è una ricetta base molto semplice, ma con la vostra fantasia potrete aggiungere farine speciali, semi o aromi di vostro gusto.

I benefici del pane integrale

Oltre ad essere una buona fonte di carboidrati, che una volta introdotti nell'organismo vengono trasformati in glucosio che a sua volta viene impiegato come energia per cervello e muscoli, il pane integrale apporta una quantità di calorie e proteine simili al pane bianco, ma contiene più minerali e fibre.

Ingredienti

  • 600 grammi di farina integrale (o 500 integrale + 100 gr di farina 0);
  • 350 gr di acqua;
  • 12 gr di lievito di birra;
  • 2 cucchiaini di sale;
  • 2 cucchiaini di olio d'oliva.

Procedimento

Per realizzare i due pani potete avvalervi dell'aiuto di un'impastatrice elettrica oppure lavorare gli ingredienti a mano. In mancanza della farina integrale (o se non è di vostro gradimento), potete tranquillamente utilizzare solo farina di tipo 0. Dunque, fate riscaldare per un minuto l'acqua in un pentolino e scioglietevi dentro il lievito, fresco o secco che sia.

In un recipiente capiente versate l'acqua con il lievito, aggiungendo farina, sale e olio e impastate bene fino ad ottenere una massa uniforme. Fate lievitare l'impasto nello stesso recipiente, avendo cura di coprirlo con un canovaccio, fino a che non raddoppia il suo volume (circa un'ora). Poi riprendete il panetto, dividetelo in due parti e formate due filoni. Posizionateli su una teglia con carta da forno e lasciateli risposare per 15 minuti, mentre il forno si riscalda a 250°.

Quando è caldo, inserite il pane, posizionando nella parte bassa del forno un piccolo recipiente con dell'acqua, così che il vapore renderà morbida la superficie del pane e il calore arriverà meglio all'interno della pagnotta. Cuocete a 250° per i primi 10 minuti, poi abbassate la temperatura a 190° e proseguite la cottura per 20 minuti a forno ventilato. Per forno statico, cuocete a 200/190° per circa 25 minuti. Per constatare la giusta cottura i pani devono diventare dorati sia sopra che sotto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Buono, nutriente e digeribile: la ricetta del pane integrale

BariToday è in caricamento