Mercoledì, 27 Ottobre 2021
social

Pasta fresca all'uovo: i consigli per farla in casa

La pasta fresca fatta in casa non è solo un alimento, per molti di noi è un rito che si tramanda in famiglia di generazione in generazione

C'è chi si dedica alla realizzazione del pane fatto in casa, chi della pizza e chi invece in vista della domenica si cimenta in cucina realizzando pasta fresca.

Preparare la pasta fresca è una di queste, richiede tempo, attenzione e pazienza per ottenere una pasta che abbia la giusta consistenza, una piacevole ruvidezza e una cottura perfetta. Questi ultimi sono requisiti fondamentali che distinguono e caratterizzano un buon piatto di pasta fresca fatta in casa, gustoso e appagante.

La pasta fresca fatta in casa non è solo un alimento! Per molti di noi è un rito che si tramanda in famiglia di generazione in generazione, è un ricordo d’infanzia, di casa, è un momento di festa e di convivialità con la propria famiglia o con gli amici. È sinonimo di raffinatezza: voglia di prendersi cura di quello che si porta in tavola e dei cari che lo mangeranno. La pasta fresca è il fiore all’occhiello della gastronomia italiana, una tradizione che fa parte di noi, del nostro Paese: non si può non saperla fare! 

Nella tradizionale cucina italiana si distinguono tre tipi di pasta: la pasta fresca all'uovo, quella di farina e acqua e la pasta verde. E, a queste, si aggiungono molteplici varianti: paste colorate, quelle aromatizzate o quelle prodotte con farine diverse come quella integrale o di farro

In genere, l'impasto tradizionalmente usato per la pasta fresca fatta in casa è quello all'uovo. Le quantità degli ingredienti di base (farina 00, uovo, sale) possono variare secondo il tipo di pasta che si desidera realizzare (da tagliare o da farcire o da riempire). Ecco una delle ricette base per prepararla.

Per preparare la pasta fresca all'uovo, metti la farina"00" sulla spianatoia formando una fontana, con le dita fai una cavità simile a un cratere.

Spolverizza tutt’intorno con un po’ di sale e sguscia al centro della farina le uova. Sbatti leggermente le uova con una forchetta solo quanto basta per mescolare tuorli con albumi; quindi inizia a incorporare un po’ di farina presa dai bordi del cratere. Continua a unire la farina alle uova, prendendola dalle pareti della fontana, poi comincia a intridere gli ingredienti con la punta delle dita, fin quando l'impasto  si presenterà un po’ granuloso. Continua a lavorare gli ingredienti con le dita fino a quando avrai raccolto tutta la farina e l’avrai incorporata alle uova. Quando l’impasto comincerà a prendere consistenza, lavoralo a piene mani: tiralo, per alcuni minuti, avanti e indietro con la parte bassa del palmo; staccalo dalla spianatoia aiutandoti con una spatola, raschia i residui di pasta che sono rimasti attaccati sul piano di lavoro e ricomincia a impastare sempre sulla spianatoia ben infarinata.

Dopo aver impastato almeno 10 minuti in modo energico o quando l'impasto comincerà a presentare delle bollicine, forma una palla, avvolgila nella pellicola per non esporla a correnti d'aria e lascia riposare l'impasto per almeno 30 minuti affinché perda elasticità e si ammorbidisca un po'.

Prendi dall'impasto una parte e forma una pallina regolare, appiattiscila con le mani per conferirle la forma a disco. Quindi stendi l'impasto sulla spianatoia sempre ben infarinata con l'aiuto di un mattarello rendila dello spessore desiderato a seconda del formato di pasta da realizzare.

Non resta altro che preparare un ottimo sugo per condire la pasta e buon appetito!

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pasta fresca all'uovo: i consigli per farla in casa

BariToday è in caricamento