rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
social

Perchè molti russano durante il sonno notturno?

Russare non è sempre sintomo di stanchezza: le cause e alcune curiosità del russamento

Il 19 marzo 2021 si ricorda la Giornata Mondiale del sonno con lo scopo di mettere in evidenza i benefici di un sonno buono. Tante però sono le problematiche legate ai disturbi e alle relative cure, e alta è la necessità di informazione e di eventuale prevenzione dei disturbi del sonno e la loro gestione.

Uno dei problemi dei disturbi del sonno è il russamento,  che spesso incide anche sui probelmi di coppia, creando un disagio.

Gli uomini sono più tolleranti mentre le donne tendono a sopportare con meno facilità un partner che russa. Nella maggior parte dei casi sono proprio i partner di letto a rivolgersi per primi ad uno specialista o al proprio medico di famiglia.

Dormire nella stessa stanza con una persona che russa può essere una delle esperienze più brutte e traumatiche per chi ha difficoltà ad addormentarsi e per chi purtroppo ha un sonno leggero. Le persone che russano sono come un aspirapolvere rumorosa, un trattore, emettono un suono simile ad un grugnito. Chi malauguratamente convive con un 'russatore' seriale è costretto a svegliarsi spesso durante la notte e a svegliare la persona che russa, dicendole di girarsi dall’altra parte. Purtroppo però non accade nessun miracolo e riparte la musica. Qui molti di noi ricorrono ai suoni antirussamento: ogni tipo di verso animale, il fischio, il battito di mani, i colpi contro la spalliera del letto o del muro nella speranza che tutto questo finisca presto. 

Ma perchè si russa? 

E' una questione tutta meccanica: il palato molle e i tessuti della bocca, naso o gola, vibrano sotto l’effetto del movimento dell’aria. Si russa se queste strutture vengono a contatto e vibrano durante la respirazione. Anche il passaggio nasale, il palato molle, la base della lingua, le tonsille e l’ugola entrano in gioco. Durante la notte, mentre stiamo dormendo, le vie respiratorie a livello di testa e collo si rilassano e si restringono, questo restringimento può aumentare la velocità e la pressione con cui l’aria passa provocandone vibrazione e rumore. Quando si russa si può andare anche in apnea ostruttiva: chi soffre di questo infatti ha un sonno spesso disturbato e tende ad essere molto stanco durante il giorno. 

Ora qualche curiosità:

  • Russano di più gli uomini rispetto alle donne, le persone in sovrappeso e quelle che sono in avanti con l'età
  • Il russare peggiora se si è fatto uso di alcool o droghe
  • Anche il fumo causa l’infiammazione delle vie aeree e questo può provocare il peggioramento del disturbo
  • Chi soffre di sinusite, gli allergici e i raffreddati respirano con maggiore difficoltà e purtroppo russano maggiormente durante il sonno

Possiamo concludere che dormire con una persona che russa è un vero problema che va risolto: occorre rivolgersi al medico, capire se si deve cambiare qualche abitudine sbagliata. Se proprio non c'è soluzione allora vi suggeriamo di cambiare stanza o nella peggiore delle ipotesi di...cambiare casa o persona! :)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perchè molti russano durante il sonno notturno?

BariToday è in caricamento