rotate-mobile
social

'Il primo giorno', storie di vita e di persone: dalla Puglia un documentario racconta l'esperienza del Servizio civile

La Regione Puglia in collaborazione con Apulia Film Commission avvia la seconda fase del progetto che si apre a nuovi linguaggi per promuovere il Servizio Civile. A breve inizieranno le riprese del documentario “Il primo giorno”, diretto da Ascanio Petrini (vincitore del bando), prodotto dalla “Rabid Film” per Regione Puglia e Apulia Film Commission

“Dicono che la prima volta non si scorda mai, chissà quale sarà il motivo poi”. La storia di una giornata particolare: il primo giorno di Servizio Civile, l’incontro-scontro con realtà inaspettate, “storie di vita” di persone che altrimenti avrebbero difficoltà ad essere ascoltate e che restituiscono un senso di umanità profonda. Attraverso gli occhi del/la protagonista, si sveleranno i risvolti più intimi dell’animo umano che molte volte sono sopiti sotto la quotidianità delle cose, per ricordarci che girarsi dall’altra parte non migliora le cose e non ci rende persone né migliori né civili.

È questo il cuore del racconto del documentario “Il primo giorno” (tra un minimo di 20 e un massimo di 52 minuti), diretto dall’autore pugliese Ascanio Petrini e prodotto dalla Rabid Film per Regione Puglia e Apulia Film Commission, nell’ambito dell’avviso pubblico per l'affidamento del servizio di produzione esecutiva di un’opera audiovisiva sul Servizio Civile.

“Il Servizio Civile rappresenta un’opportunità di formazione e crescita personale e professionale per tutti i ragazzi e le ragazze - dichiara l’assessore regionale alle Politiche giovanili -. Il nostro compito deve essere quello di rappresentare questa occasione nel migliore dei modi possibili, utilizzando linguaggi a loro vicini, raccontando in maniera diretta e informale cosa significa vivere una simile esperienza. Da qui la collaborazione con Apulia Film Commission che ringrazio e da qui la campagna social ‘Servizio Civile in Puglia CondiViviamolo!’, che dà la parola ai volontari e alle loro storie autentiche”.

Presentato a settembre dell’anno scorso nell’ambito del Bif&st, il progetto è nato per rilanciare e promuovere il Servizio Civile sperimentando nuovi linguaggi, più informali, più vicini ai giovani, maggiormente creativi e suggestivi com’è il mondo dell’audiovisivo. Allo stesso tempo, però, creare una rappresentazione del Servizio Civile che raccolga la complessità dell’esperienza, fatta di formazione alla cittadinanza, valori e rafforzamento delle competenze utili all’occupabilità delle ragazze e dei ragazzi.

“Il fatto che l’Assessorato alle Politiche giovanili abbia scelto di coinvolgere Apulia Film Commission in questo interessante percorso creativo, civico e sociale, ci dà riscontro su quanto il cinema possa contribuire a coinvolgere e sensibilizzare i giovani in attività di innovazione sociale – commenta Simonetta Dellomonaco, presidente dell’Apulia Film Commission-. Del resto anche per questi temi prettamente sociali, diventa sempre più importante ed efficace utilizzare linguaggi vicini ai giovani come il cinema. Una nuova narrazione, che AFC ha già messo in atto con il nostro Social Film Production, in cui sviluppare un tema importante come quello del Servizio Civile, diventa poi l’occasione per valorizzare la creatività degli autori pugliesi, come nel caso di Ascanio Petrini”.

La collaborazione con Apulia Film Commission non è l’unica azione messa in campo dalla Regione Puglia per promuovere la misura del Servizio Civile. Nell’ambito del processo partecipato “Puglia ti vorrei”, avviato il 28 luglio 2021 dalla Sezione regionale Politiche Giovanili, è inserita infatti l’iniziativa “Servizio Civile in Puglia CondiViviamolo!”, una campagna di comunicazione social attraverso la quale sono state raccolte e pubblicate le storie autentiche di chi ha vissuto in prima persona l’esperienza, i volontari e in generale chi contribuisce alla realizzazione dei progetti di SC. Un inestimabile patrimonio di contenuti per trasmettere il reale significato, le prospettive e il valore del Servizio Civile. Storie e testimonianze sotto forma di racconti, riflessioni, frasi, poesie, fotografie, video, disegni, vignette sono state rilanciate sui canali social delle Politiche Giovanili della Regione Puglia, utilizzando l’hashtag: #SCPugliaCondiViviamolo. Nella nuova sezione del portale regionale dedicata al Servizio Civile è presente uno spazio in cui è raccolto tutto il materiale della campagna.

--

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Il primo giorno', storie di vita e di persone: dalla Puglia un documentario racconta l'esperienza del Servizio civile

BariToday è in caricamento