rotate-mobile
social

Armati di guanti e sacchi portarifiuti per ripulire il litorale: un gruppo di volontari raccoglie 60 kg di rifiuti a Cala delle Alghe

Domenica 7 novembre, una giornata dedicata all’attività di ripulitura di una delle spiagge più belle del litorale pugliese, in località Cozze, raccoti 60 kg di rifiuti. L’iniziativa si inserisce nell’ambito della campagna Masterability, volta ad accrescere la sensibilità ambientale tra i dipendenti aziendali e i cittadini

Una giornata speciale dedicata alla salvaguardia del territorio e all’educazione ambientale, ha avuto come scenario una delle spiagge del litorale pugliese dove è più visibile l’incuria e l’abbandono determinate dal passaggio dell’uomo: Cala delle Alghe, in località Cozze.

Domenica scorsa un numeroso gruppo di volontari formato da dipendenti del Gruppo Master, azienda di Conversano leader globale nella produzione di componenti ad alta tecnologia per serramenti in alluminio, e Retake di Mola di Bari, movimento spontaneo di cittadini che promuove il decoro urbano e le buone pratiche civiche, si è dato appuntamento presso la spiaggia di Cozze, sbocco naturale delle acque piovane che scendono da Conversano fino a mare, armati di guanti e sacchi portarifiuti per ripulire il litorale svolgendo anche l’osservazione critica dei rifiuti raccolti (marine lettering).

Al termine della mattinata sono stati rinvenuti e rimossi 60 kg di rifiuti, correttamente conferiti secondo le norme vigenti.

caladellealghe_02-2

«L’obiettivo della giornata è stato non solo quello di sottrarre alla natura quello che l’uomo spreca, ma anche arricchire le nostre conoscenze riguardo il marine lettering. – ha spiegato Annacarla Loperfido, Organization Development Manager del Gruppo Master – Questa iniziativa si colloca nel solco del percorso di responsabilità sociale e ambientale intrapreso da Master negli ultimi anni, in armonia con i principi dettati dall’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite».

L’azione concreta di sostenibilità ambientale attiva svoltasi a Cozze rientra nell’ambito più generale del programma di welfare attuato da Master, denominato “Masterability”, sottoscritto da tutta la comunità aziendale, che definisce una visione in armonia con i principi dettati dall’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite, impegnandosi con tre P (People, Prosperity, Planet) a garantire dignità, uguaglianza e vite prospere dei lavoratori, e proteggere le risorse naturali e il clima del pianeta per le generazioni future.  

Il Gruppo Master di Conversano ha ricevuto nel 2021 il prestigioso riconoscimento di “Welfare Champion”, classificandosi tra le prime 100 imprese italiane ad essere premiate dal Welfare Index PMI.

L’azienda, infatti, si è affermata come modello virtuoso di economia circolare, attraverso politiche diffuse di responsabilità ambientale (Master è tra le prime aziende del settore a definire una metodologia di calcolo delle emissioni di CO2 certificata da un accordo con il Ministero della Transizione Ecologica), importanti investimenti (più del 10% del fatturato) in Ricerca e Sviluppo e innovative politiche aziendali e di welfare.

caladellealghe_01-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Armati di guanti e sacchi portarifiuti per ripulire il litorale: un gruppo di volontari raccoglie 60 kg di rifiuti a Cala delle Alghe

BariToday è in caricamento