Rispetta l'ambiente! I consigli per ridurre lo spreco di plastica

Gran parte della plastica che utilizziamo finisce sulle nostre spiagge, nei nostri mari e nell'ambiente in cui viviamo. Scopri gli atteggiamenti virtuosi per ridurre l'uso della plastica

La nostra vita è praticamente ormai immersa nella plasica e sommersa dalla plastica. Il futuro del nostro pianeta, degli oceani, dei vostri figli dipende dal consumo che ne facciamo di questo materiale. La continua crescita dei consumi e l’approccio “usa e getta” anziché “usa e riusa” nei confronti dei beni di consumo in generale, impattano notevolmente sull’ambiente in maniera negativa lasciando poco spazio alle interpretazioni: il futuro della Terra è già compromesso. Per questo motivo l’Unione Europea ha lanciato un programma ambizioso, entro il 2030 in Europa sarà messa al bando la plastica monouso, tutta gli imballaggi dovranno essere riciclabili e l’uso di microplastiche dovrà essere ridotto al minimo. Spreco idrico, consumi energetici e sfruttamento delle risorse, c’è questo dietro ogni sacchetto e imballaggio di plastica. Altro aspetto da non sottovalutare è sicuramente l’inquinamento. Oltre al consumo spropositato, la cosa preoccupante è che la maggior parte di questi rifiuti finisce nelle discariche, nelle spiagge, in mare, nei giardini o in luoghi pubblici. Anche noi nel nostro piccolo possiamo fare qualcosa per salvaguardare l'ambiente. La plastica è, infatti, tra i prodotti che maggiormente si presta al riciclo. Grazie ad alcuni suggerimenti preziosi, scopriremo che è possibile diminuire il consumo della plastica destinata a diventare spazzatura. Scopriamoli insieme.

Eliminare le cannucce

Un modo per allontanare la plastica dalla propria vita è quello di non usare più le cannucce di plastica.

Eliminare i sacchetti della spesa

Eliminare del tutto le buste di plastica e comprarne una riutilizzabile è l'ideale. L’unica accortezza che dovete avere è quella di pulirla a fondo poiché si possono depositare residui di cibo, frutta e verdura.

Acquistare detersivi sfusi

Anche in questo caso, provate a evitare il contenitore di plastica e portatene uno da casa uda riempire di detersivo alla spina. Ormai le grandi catene di supermercati hanno quasi tutte la linea di prodotti sfusi sia per l’igiene della casa che della persona.

Acquistare anche cibo sfuso

Preferite sempre il cibo sfuso, ovvero tutto quello che potete comprare senza packaging. Ricordate che il pacchetto (che il più delle volte contiene plastica) è una delle voci di spesa dell’azienda produttrice che carica sul compratore questo costo.

Conservare i contenitori di vetro e riutilizzarli

Conservate il vetro, lavatelo e riutilizzatelo per gli alimenti o per farne altri usi. Sicuramente il vetro è molto più sostenibile della plastica e si presta ad essere lavato e sterilizzato con facilità.

Riutilizzare bottiglie e tazze

Evitare i monouso al bar e in ufficio vuol dire proteggere gli oceani e l’ambiente dalle sempre più numerose discariche di plastica. Le bottiglie di acqua minerale in vetro sono più sostenibili di quelle di plastica perché possono essere riutilizzate.

Portare i propri contenitori per il cibo

Veloce pausa pranzo a lavoro? Prendiamo l’abitudine di portare il nostro contenitore o di chiedere al fast food o al ristorante dove andiamo, di riporre il cibo lì.

I consigli utili

Per ricapitolare, ecco in sintesi i piccoli accorgimenti a cui fare affidamento:

  • scegli stoviglie riutilizzabili;

  • utilizza una borsa in tela per la spesa;

  • acquista alimenti senza imballaggi;

  • porta con te una borraccia per l'acqua;

  • conserva gli avanzi in un barattolo di vetro;

  • prova shampoo e bagnoschiuma solidi;

  • evita gli indumenti in fibra sintetica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' positivo al Covid ma va al lavoro al ristorante: scoperto 21enne, era in quarantena con l'intera famiglia

  • Riaprono le regioni, da domani via libera agli spostamenti: obbligo di segnalazione per chi arriva in Puglia

  • Coronavirus 'scomparso'? L'epidemiologo Lopalco: "Siamo in una fase di circolazione endemica, nessun terrorismo ma occorre attenzione"

  • Quattordici marittimi della Costa Crociere ricoverati per covid ad Acquaviva: "Tutti asintomatici"

  • Il sindaco Antonio Decaro ospite da Mara Venier a Domenica In: "A Bari solo 56 contagiati. Pugliesi bravissimi nella fase 1"

  • L'estate non decolla su Bari e provincia: in arrivo forti raffiche di vento, nuova allerta meteo

Torna su
BariToday è in caricamento