social

Un 'petauro dello zucchero' a Molfetta: tra le campagne di Lama Martina spunta uno scoiattolo volante

La specie esotica è stata ritrovata dagli operai della Multiservizi intenti a falciare l'erba

©Foto di sowwwww da Pixabay

Eravamo abituati a vederlo nei documentari sugli animali o per chi ha avuto la fortuna di andare in vacanza nell'altro emisfero in posti come Australia, Indonesia, Nuova Guinea o Nuova Zelanda. Ed invece è comparso a pochi chilometri da Bari, a Molfetta per l'appunto: un petauro dello zucchero, meglio conosciuto come 'Scoiattolo volante', un piccolo marsupiale molto agile e con la capacità di volare. I suoi lunghi salti e voli planati sono facilitati dalla presenza di una membrana chiamata patagio che attraversa tutto il corpo nella parte inferiore, e che si estende dalle zampe posteriori a quelle anteriori.

Un ritrovamento davvero insolito effettuato dagli operai della Multiservizi, intenti a ripulire dall'erba Lama Martina. Si tratta di un specie esotica davvero docile e innocua e si suppone sia scappata da un'abitazione privata. Il piccolo marsupiale è stato quindi messo in salvo dall'associazione WWF di Molfetta che ha provveduto a reidratarlo e alimentarlo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un 'petauro dello zucchero' a Molfetta: tra le campagne di Lama Martina spunta uno scoiattolo volante

BariToday è in caricamento