Mercoledì, 20 Ottobre 2021
social

Settimana del Pianeta Terra 2020: alla scoperta delle risorse naturali della Puglia

La Puglia come tutta l'italia ha un ricco patriomonio naturale da scoprire: otto giorni di manifestazioni dedicate alle divulgazione scientifica, attraverso i “Geoeventi”, che animano diverse località sparse su tutto il territorio nazionale

La Terra, pianeta dal perfetto equilibrio spesso messa a repentaglio dalle attività umane, va tutelata e protetta. Come ogni anno nche nel 2020 e precisamente dal 4 all'11 ottobre avrà inizio l'ottava edizione della Settimana del Pianeta Terra. Otto giorni di manifestazioni dedicate alle divulgazione scientifica, attraverso i “Geoeventi”, che animano diverse località sparse su tutto il territorio nazionale: escursioni, passeggiate nei centri urbani e storici, porte aperte ai musei e nei centri di ricerca, visite guidate, esposizioni, laboratori didattici e sperimentali per bambini e ragazzi, attività musicali e artistiche, degustazioni conviviali, conferenze, convegni, workshop, tavole rotonde.

L'ottava edizione della Settimana del Pianeta Terra sarà dedicata alla scoperta delle risorse naturali italiane: montagne e ghiacciai, grandi laghi, fiumi, colline, coste e paesaggi marini, isole, vulcani. L'obiettivo è quello di far appassionare i giovani alla scienza, alle Geoscienze in particolare, e trasmettere l'entusiasmo per la ricerca e la scoperta scientifica. Far conoscere le possibilità che quest'ultima ci offre serve infatti a migliorare la qualità della vita e la sicurezza, investendo su ambiente, energia, clima, alimentazione, salute, risorse e riduzione dei rischi naturali.

Geoeventi nella provincia di Bari: "I BEI TEMPI GEOLOGICI PASSATI: LE CAVE DI BAUXITE DELL'ALTA MURGIA"

DATA DELL'EVENTO  Sab, 10/10/2020 Ore 9.30

LUOGO DELL'EVENTO Parco Nazionale dell'Alta Murgia, Sede Istituzionale, Via Firenze 10, Gravina in Puglia (BA)

ISCRIZIONE Obbligatoria entro il 30/09/2020 , ingresso libero 

CONTATTI

Ruggero Francescangeli
 0805442558  ruggero.francescangeli@uniba.it

Passeggiata geologica all'interno del Parco Nazionale dell'Alta Murgia, in Puglia, alla scoperta delle tracce dei paesaggi del passato con visita alle cave di bauxite (terra rossa). I visitatori si incontreranno presso i Roxi Bar dello Scalo ferroviario di Poggiorsini, S.P. 230 Gravina-Minervino, verranno formati i gruppi e si procederà al trasferimento alla zona delle cave.
I docenti del Dipartimento di Scienze della Terra e Geoambientali accompagneranno i visitatori nelle cave, lungo un percorso che riporterà indietro dall'attuale fino al Cretaceo. Saranno illustrati i grandi cambiamenti ambientali naturali e antropici che hanno interessato l'area che oggi corrisponde alle Murge.
L'evento si svolgerà nell'arco di una mattinata e ciascun gruppo sarà impegnato per almeno due ore.
Le prenotazioni per la partecipazione all'evento saranno accettate fino all'esaurimento dei posti.

CARATTERISTICHE DELL'ESCURSIONE

Livello di difficoltà: basso

Distanza: 2 km

Dislivello: 100 m

ABBIGLIAMENTO O EQUIPAGGIAMENTO CONSIGLIATO

ISCRIZIONE E ASSICURAZIONE

Iscrizione obbligatoria entro il 30/09/2020

Ingresso libero

Modalità di iscrizione:

Invio e-mail all'indirizzo
ruggero.francescangeli@uniba.it

Numero massimo partecipanti: 50
Assicurazione consigliata, a carico del partecipante

ORGANIZZATORI E SPONSOR 

Parco Nazionale dell'Alta Murgia
Dipartimento di Scienze della Terra e Geoambientali dell'Università degli Studi di Bari Aldo Moro
Sistema Museale di Ateneo dell'Università degli Studi di Bari Aldo Moro
SIGEA Puglia
Ordine dei Geologi della Puglia

Gli altri geoeventi in Puglia:

08/10/2020 - 12/10/2020 , San Giovanni Rotondo (FG)

A scuola nella miniera di Bauxite

09/10/2020 , Barletta (BAT)

Ripartiamo da Ariscianne (e da Boccadoro): Presidiare e valorizzare il territorio fa bene all’anima e all’economia - Una proposta dal basso

10/10/2020 - 11/10/2020 , San Marco in Lamis (FG)

Geografia e geologia del suolo carsico: la Dolina Pozzatina e l'ambiente garganico

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Settimana del Pianeta Terra 2020: alla scoperta delle risorse naturali della Puglia

BariToday è in caricamento