Venerdì, 30 Luglio 2021
social

Nuova truffa informatica: come difendersi dallo 'spoofing'

Si chiama 'spoofing' ed insieme al 'phishing' e 'smishing' rappresenta una novità in tema di truffe: ecco cosa sapere ed evitare di trascorrere una brutta estate

©Foto di Mikhail Nilov da Pexels

Si chiama 'spoofing' ed insieme al 'phishing' e 'smishing' rappresenta la novità dell'estate 2021 in tema di truffe. Si tratta di un attacco informatico che impiega in vari modi la falsificazione dell’identità, spoof appunto, come ad esempio l’identità di un host all’interno di una rete o il mittente di un messaggio.

Consiste nell'invio da parte di un truffatore di una e-mail con il loro contraffatto di una banca o di una società di commercio elettronico con la quale si richiedono al destinatario dati riservati (numero di carta di credito, password di accesso al servizio di home banking). Ma si può ricevere anche un SMS con il quale si richiedono gli stessi dati personali.

Una serie innumerevole di truffe di questo tipo sta caratterizzando i clienti di Unicredit Banca. Alcuni di loro stanno infatti ricevendo un SMS con il quale si richiede di aggiornare i propri dati di accesso al servizio di home banking. 

I diretti interessati vengono invitati a cliccare sul link contenuto all'interno del messaggio. L'obiettivo è quello ovviamente di avere a disposizioni le credenziali di accesso per svuotare il conto.

Per questo motivo è sempre una regola fissa quella di non fornire mai telefonicamente o via sms i codici segreti delle carte di credito o le credenziali d'accesso ai servizi di internet banking. 

Ad oggi nessun istituto bancario invia mai SMS coi quali richiede di aggiornare le informazioni del conto o di confermare il codice del proprio bancomat. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova truffa informatica: come difendersi dallo 'spoofing'

BariToday è in caricamento