menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ai fornelli contro la malattia: Antonio Stornaiolo testimonial della XX giornata contro il cancro infantile

L’attore e presentatore televisivo Antonio Stornaiolo si cimenterà insieme allo chef del ristorante barese, nella preparazione di una ricetta top secret a base di melograno

L’Associazione Pugliese per la Lotta contro le Emopatie e i Tumori nell’Infanzia, attiva dal 1980 nell’unità operativa di oncologia pediatrica del Policlinico di Bari, ha scelto fra tante iniziative in Italia a cura di FIAGOP Onlus (Federazione Nazionale delle Associazioni di Genitori di bambini e adolescenti che hanno contratto tumori o leucemie e che riunisce la maggior parte delle organizzazioni presenti su tutto il territorio italiano), la preparazione di una ricetta al melograno.

Venerdì 12 febbraio alle ore 18.30, nella cucina di Frulez, (piazza Umberto, 14) l’attore e presentatore televisivo Antonio Stornaiolo si cimenterà insieme allo chef del ristorante barese, nella preparazione di una ricetta top secret a base di melograno. Arbusto portatore di tanti simbolismi, la scelta del melograno non è casuale. Il suo frutto è infatti formato dall’unione di tantissimi piccoli arilli, ognuno parte fondante del frutto stesso, così come avviene nell’alleanza terapeutica che unisce medici, pazienti, famiglie, associazioni.

Per promuovere il consumo della salutare melagrana, Apleti Onlus, associazione federata Fiagop, pubblicherà domenica sui propri canali social, Facebook e Instagram, la ricetta realizzata in cucina da Antonio Stornaiolo.

Nonostante la pandemia impedisca le iniziative in presenza, vogliamo prepararci a celebrare questa giornata in modo diverso ma pur sempre memorabile, affinché i bambini oncologici, i ragazzi malati, le loro famiglie e i caregivers siano protagonisti di una guarigione che passa attraverso il riconoscimento dei diritti di ciascuno di loro. Così Gaetano Ciavarella, presidente di APLETI ONLUS, presenta l’iniziativa di sensibilizzazione che si svolgerà venerdì prossimo, per celebrare la giornata mondiale contro il cancro infantile, International Childhood Cancer Day in programma il 15 febbraio, data scelta dall’Organizzazione mondiale della sanità per informare e affrontare ogni anno le problematiche dei bambini e degli adolescenti con tumore e delle loro famiglie.

Si attesta intorno ai 150 circa, il numero dei casi di tumori infantili (sotto i 18 anni) che si registra ogni anno in Puglia. Il trend è stabile, dichiara il dottor Nicola Santoro, Direttore UOC di Oncoematologia pediatrica del Policlinico di Bari. La Puglia ed in particolar modo il nostro Centro, riesce tendenzialmente a far diminuire la piaga della migrazione passiva grazie alla presenza di un gruppo di neuro oncologia (neurochirurgo, oncologo pediatra,  radioterapista etc.), estremamente competente che consente alle famiglie dei piccoli pazienti oncoematologici di non doversi spostare in altre regioni per avere le cure idonee. Grazie anche all'avvio di programmi trapiantologici e grazie alla possibilità di applicare nuove forme di terapie (immunoterapia, target therapy, etc.), queste malattie vengono curate con successo qui in Puglia e di questo siamo orgogliosi, conclude il dottor Santoro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento