rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
social

La Torre del'Orologio e la fontana di piazza Moro si tingono di viola: anche Bari celebra la Giornata del Neonato Pretermine

Il viola è il colore associato ai nati prematuri: in Italia, i neonati prematuri sono il 6,9% delle nascite, percentuale che ha visto un incremento negli ultimi due anni di emergenza sanitaria

Mercoledì 17 novembre si celebra in tutto il mondo la Giornata del Neonato Pretermine, evento riconosciuto dal Parlamento Europeo grazie all'impegno della European Foundation for the Care of Newborn Infants (EFCNI) ed istituita per richiamare l'attenzione sui temi riguardanti la prematurità. 

La Città metropolitana di Bari, su richiesta della UOC - Unità Operativa Complessa di Neonatologia e Terapia Intensiva Neonatale del Policlinico di Bari, diretta dal prof. Nicola Laforgia, ha aderito all’iniziativa e per testimoniare la vicinanza dell’Ente ai piccoli neonati e alle loro famiglie illuminerà di viola, il colore associato ai nati prematuri, la Torre dell’Orologio del Palazzo istituzionale.  

Inoltre su richiesta congiunta della SIN - Società italiana di neonatologia e di Vivere onlus anche la fontana di piazza Moro si illuminerà di viola.

La campagna nasce con lo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica e le istituzioni sulle nascite pretermine (prima della 37° settimana). Il claim del 2021 sarà focalizzato sulla Zero separation: “Agiamo adesso. Non separare i neonati prematuri dai loro genitori”.

La Giornata Mondiale della Prematurità ha lo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica e le istituzioni sulle nascite pretermine. Nel mondo 1 bambino su 10 nasce prematuro. In Italia, i neonati prematuri sono il 6,9% delle nascite, percentuale che ha visto un incremento negli ultimi due anni di emergenza sanitaria per i nati da mamme positive al Covid-19. 

Il viola è il colore simbolo della giornata che collegherà tutte le regioni d’Italia che aderiranno alla campagna di sensibilizzazione illuminando monumenti e ospedali, come in tantissime città di tutto il mondo. Solo in Italia, nel 2020, sono stati 229 i Comuni e gli ospedali che hanno illuminato di viola i propri monumenti ed edifici.

  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Torre del'Orologio e la fontana di piazza Moro si tingono di viola: anche Bari celebra la Giornata del Neonato Pretermine

BariToday è in caricamento